Monthly Archive for October, 2003

Page 2 of 9

Fonte Repubblica.it: «Il presidente della

Fonte Repubblica.it: «Il presidente della Rai Lucia Annunziata ha scritto una lettera al direttore generale Flavio Cattaneo denunciando la presenza di "porno soft", "vouyerismo morbido" e "linguaggio ammiccante" nei programmi delle reti pubbliche. Annunziata ricorda la delibera approvata dal cda a maggio sulla necessità di evitare "linguaggi, argomenti e immagini offensivi" per la dignità dlle donne.» ... io credo che la televisione italiana ha bisogno di una sterzata...

Finalmente a casa dopo una

Finalmente a casa dopo una dura giornata passata in facoltà. Sto per accomodarmi bel bello sulla poltrona quand'ecco che suona il citofono. DLIN DLON
Tiro su e non faccio nemmeno in tempo a dire "Chi è?" che sento la mia vicina di casa che mi spiega:
- Ascolta tuo papà torna a casa più tardi perchè eravamo alla riunione a scuola ed è rimasto li per le votazioni...deve scrutinare perchè non voleva farlo nessuno!
- Err..va bene. Grazie. Ciao.

A scuola? Ma quale scuola? Cosa c'entra la mia vicina di casa con la scuola...? E quali votazioni? Boh...e poi scusate tanto, cacchio mi frega se torna più tardi, son le sei e mezza mica è notte fonda... Dopo pochi secondi entra in casa mia sorella.
- Sai, ha appena citofonato la Donatella, papà torna dopo che è rimasto alle votazioni a scuola...quale scuola non saprei cmq fa niente... - le spiego.
- A te? Strano mi sembrava parlasse con Marco...era al citofono che parlava con lui delle votazioni quando io sono arrivata e ho suonato per farmi aprire.
- Ah...strano. Avrai suonato mentre parlavo con lei e non ho sentito...ti ho aperto involontariamente.
Pochi minuti ancora e torna mio papà.
- Son stato dal barbiere! - esclama contento.
- Alè - penso io.
- Alè - pensa mia sorella.
Ricostruisco all'improvviso la semplice spiegazione. Sono tardo a capire... Mentre Donatella al citofono spiegava a Marco che suo papà tornava tardi dalla scuola per le elezioni dei rappresentanti dei genitori mia sorella ha suonato. Ho tirato su la cornetta e ho parlato con lei che invece spiegava quelle cose a Marco. Ho ringraziato per l'informazione e ho salutato una persona che non aveva intenzione di parlare con me...ottimo! Ecco perchè non capivo il contenuto del messaggio... Op op op op figura ad merda...

LE AVVENTURE DI CAGNAZZ™dove compie

LE AVVENTURE DI CAGNAZZ™
dove compie una pesca miracolosa e viene portato in trionfo da tutta la comunità hawaiana

ALDO VINCENT: il gelataio di

ALDO VINCENT: il gelataio di Corfù
Il fumo ti uccide lentamente! E chi ha fretta?
Sono finalmente arrivate anche in Italia le Marlboro con giganteschi avvisi a non fumare perche' contro la salute. A Napoli un vecchio gentiluomo impomatato va dal tabaccatio e compra un pacchetto di sigarette. Mentre si allontana legge sul pacchetto: "Fumare impedisce l'erezione". Torna indietro e chiede al tabaccaio: "Mi scusi,  potrebbe cambiarmelo con un pacchetto che fa venire il cancro?".

LA GUERRA DELL CIFRE? UN

LA GUERRA DELL CIFRE? UN VECCHIO PROBLEMA

Il problema della manifestazioni, è noto, sono le cifre. Il numero dei partecipanti è sempre alto per gli organizzatori, più o meno medio per i telegiornali, e notevolmente più basso per la Questura o gli altri organi di vigilanza... Per risolvere questo annoso problema da oggi vi verrà incontro la InPiazza enterprise - Personale per manifestazioni! Dovete organizzare uno sciopero generale? Volete fare un girotondo attorno a Giuliano Ferrara? Volete gente che protesti sotto l'ambasciata del Qatar in Italia? Servitevi pure qui. E se non avete niente da fare potete anche proporvi come comparse, grazie all'apposito modulo da compilare. Due o tre semplici domande e sarete anche voi un vero manifestatore!
Provare per credere!

Oggi voglio parlarvi di Milano:

Oggi voglio parlarvi di Milano: descrivere "la mia città"...la città in cui vivo, cammino, rido...la città dai tantissimi volti, la città dell'Arte e del Design (con la D maiuscola), della moda e della finanza...Milano è un posto dove tutti possono...un posto dove tutti corrono...un posto dove "adesso"...è passato! Allora direi che Milano va vissuta per capirla ed apprezzarla, per sentirsi parte integrante di lei...bianchi, neri, rossi, gialli...tanti volti e tante storie...alcune fatte di sorrisi ed altre di lacrime...ma tutte che si affrettano...ma se provi ad osservare Milano ti rendi conto che la sua forza sta nelle persone che l'hanno amata! Questo mio spazio mi piacerebbe che fosse una "finestra" nella quale confrontarsi con altre persone...dire la mia opinione dalla "grande metropoli"...ogni commento è bene accetto...!

Gioite! Questa mattina sulla tavola

Gioite! Questa mattina sulla tavola imbandita per la prima colazione troneggiava un grosso panettone. Il 28 ottobre e abbiamo già i primi panettoni...strategie di mercato o solo un adeguarsi al tempo pazzo che imperversa sull'Italia? Considerato che ne mangiamo un pò adesso, tantissimi sotto Natale, e svariati altri nei primi tre mesi del nuovo anno, quando nei supermercati ce li tireranno dietro con offerte tipo 3x7, possiamo concludere allegramente che mangiamo panettoni per almeno 5 mesi su 12 all'anno. Sbalorditivo! Quest'anno per adeguarsi ai tempi che corrono pare che il Natale si anticipi un pochino...intorno all'8, perchè poi il 9 si gioca un Christmas Match fortemente voluto da Galliani: Milan-Juventus. Ah...e i Magi han detto che potrebbero arrivare prima, per la notte del 31, non a Betlemme, ma sulle spiagge di Copacabana, dove fa più caldo e le bellezze locali non mancano!

ALDO VINCENT: il gelataio di

ALDO VINCENT: il gelataio di Corfù
Ritorno sul McLuhan, non tanto per illuminare il Maestro di Scuola Guida Tivu' Maurizio Costanzo, ma per segnalarvi come questo filosofo ignorato per quarant'anni ( il suo Galassia Gutemberg e' del 1964) sia sempre d'attualita'. Infatti ad una piu' attenta analisi delle cose accadute in questi giorni e del grande clamore provocato, confermano la teoria di quest'illustre filosofo che asseriva che LA TELEVISIONE MODIFICA L'AVVENIMENTO. Infatti, Adel Smith, presidente dell'Unione dei Mussulmani in Italia, ad una piu' attenta indagine, risulta un signore che rappresentava solamente se' stesso e la propria famiglia, perche' la sua associazione era composta da cinque persone.
Fu la sua presenza a Porta a Porta di Bruno Vespa a farlo diventare popolare, popolarita' che lui uso' per altre provocazioni che confluirono in un paio di scazzottate televisive regionali, fino a sfociare in questo clamoroso avvenimento. Sembra Rossini: la calunnia e' un venticello sottile, che girando si gonfia fino a diventare un colpo di cannone. Ed in tutto questo bailamme c'e' la responsabilita' di Bruno Vespa. Mi chiedo infatti come sia possibile che per un dibattito televisivo abbia
potuto mettere a confronto un filosofo di chiara fama come Cacciari e il rappresentante di un'associazione composta da quattro persone piu' il presidente!

THE GNU WEBLOG AWARDS 2004Siamo

THE GNU WEBLOG AWARDS 2004
Siamo nelle nominations per l'ambitissimo (oeh!) premio inventato dal buon Gianluca Neri (che fantasia!) : il Weblog awards 2004. Se vi piace questo blog o anche se non vi piace e volete sostenerci nella gara, potete votare per le categorie "MIGLIOR BLOGGER NON BLOGSTAR" e "WEBLOG RIVELAZIONE DELL'ANNO". Potete votare una volta sola per ogni categoria, un voto per ogni connessione...datevi da fare! Non accendete i vostri computer invano!
Potete votare direttamente da qui seguendo questi due link: MIGLIOR BLOGGER NON BLOGSTAR e WEBLOG RIVELAZIONE DELL'ANNO . Se ci hai votato faccelo sapere nei commenti! Ti invieremo a casa un simpatico signore con la bombetta che ti regalerà l'utilissimo libro "Blog. Ma perchè?"

AGGIORNAMENTO (28/10/2003 - ore 19.50): PER PROBLEMI DI SOVRACCARICO SUL SERVER, GNUECONOMY HA SOSPESO LE VOTAZIONI E HA RIMANDATO IL CONCORSO A DATA DA DESTINARSI...A RISENTIRCI!
ULTERIORI INFO: http://gnueconomy.clarence.com/archive/004564.html

Qui si sta facendo molta

Qui si sta facendo molta confusione tra il rispetto delle tradizioni di un paese (perchè il crocifisso in aula è, che vi piaccia o no, diventata una tradizione italiana... e non c'è nemmeno in tutte le aule, a voler esser precisi...) e la libertà di culto, e il rispetto delle altre religioni diverse. Si può vedere il crocifisso in aula come un'imposizione della Chiesa Cattolica che limita e urta le altre sensibilità religiose... ma allo stesso modo si può vedere il ricorso del tale Adel Smith... cos' come il pensiero di Mich... come un'altra imposizione... perchè di questo si tratta... perchè è lui con la sua intolleranza alle tradizioni di un paese in cui è OSPITE, a limitarci e a urtare la NOSTRA sensibilità. Per usare un paragone abusato e fin troppo semplicistico, se io vado in casa di un mio amico non mi permetterei mai di fargli togliere un quadro o che cavolo ne so perchè "urta la mia sensibilità"... io in quanto persona di libera vedute e che rispetta le opinioni degli altri (come dicono di essere tanti e tanti "spiriti liberi" che poi alla fine sono talmente tolleranti che l'unica cosa che tollerano è il loro pensiero... e finiscono per diventare estremisti, a loro modo...), io non gli dico di levare niente di suo... fa parte del SUO sentire e lo rispetto come tale... IO ho le mie convinzioni che possono benissimo conciliarsi con le sue senza dover intervenire con tagli e divieti reciproci. Se andassi in un paese musulmano non inizierei a fare ricorsi ai giudici per togliere i loro simboli. Qua c'è veramente troppa confusione sui concetti di "libertà" e "tolleranza"... basterebbe essere meno invasati di se stessi e accettare i simboli di ciascuna tradizione.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)