Quel vecchio in mezz…

Quel vecchio in mezzo alle verdure
Così ce l’avete fatta. Bravi. Non me l’aspettavo sinceramente. Credevo che un bravo dittatore deposto con la forza sapesse nascondersi bene, come ha fatto Bin Laden fino ad oggi. In verità, c’è poco da essere allegri per la cattura di Saddam. Ora gli americani avranno il loro regalo di Natale, ben confezionato da televisioni, interviste e chiacchericcio a profusione, gettandosi a pesce sull’evento con edizioni speciali di ogni media esistente. Bene, many greetings guys!, ora vi sentirete più al sicuro nei vostri grattacieli a 32 piani sulla 54esima strada. Passata la sbornia però, domattina ci renderemo conto che non abbiamo catturato altro che un povero vecchio nascosto in mezzo alla verdura, niente di più…Lo confesso, un pò mi ha fatto pena con i capelli ribelli e la barba grigia da Babbo Natale. Non accusatemi di essere solidale con Saddam per queste parole ma la domanda da porsi è piuttosto questa: pensiamo davvero di esserci fatti giustizia per i morti di Nassyria e per tutti gli altri soldati americani e inglesi caduti in guerra con questa cattura repentina? Via, non siamo sciocchi. Certamente non era grazie a lui se la guerriglia continuava…cosa mai avrà potuto comandare da quel bunker mal sorvegliato dove si trovava? Nessun colpo da fuoco nell’operazione di cattura…nessuna resistenza. Anche gli amici più fedeli erano altrove nel momento più triste, o forse già nelle mani degli americani da lungo tempo.

Dunque nulla cambierà da domani riguardo l’andamento della guerra, se non per alcuni piccoli aspetti:
1) A partire da domani carta stampata e tv ci faranno due palle gigantesche sui retroscena della cattura, esaltando gli aspetti logistici e militari e mandando inviati della Parodi e Cucuzza a visitare le famiglie dei soldati così valorosi, dove le mamme ci ricorderanno come da piccoli eran bravi a giocare con i soldatini…
2) Bush ne uscirà a testa alta e all’attenzione dello svogliato cittadino medio americano risulterà un vincente, gran bel colpo ad un anno dalle elezioni di novembre 2004.
3) Verrà processato probabilmente per crimini di guerra e il più rapidamente possibile questo dittatore, ma non si parlerà più dei conflitti ancora in atto in alcune zone dell’Iraq e soprattutto l’America si arrogherà il diritto di giudicare senza volere essere giudicata. Bush il democratico e Saddam il despota crudele non sono poi così diversi…agiscono solo in maniera diversa. E uno dei due si rifiuta di presentarsi davanti al tribunale internazionale dell’Aia.
4) Saddam per alcune frange estremiste, ahimè ancora presenti in Iraq, diverrà un martire o comunque un simbolo di tutto il mondo islamico. E questa gente non ha certo bisogno di altri miti per i quali perdere la testa in futuro e uccidere in nome di una sanguinosa guerra santa.

Incrociamo le dita. La cattura di Saddam, diciamocelo, non ha portato a nulla di buono se non alla mera soddisfazione di un manipolo a stelle e striscie.

0 Responses to “Quel vecchio in mezz…”


Comments are currently closed.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)