Siam sempre noi!

Siam sempre noi!

Bentornati su Ciccsoft, dove l’incanto e la meraviglia si mescolano all’allegria e alla spensieratezza, dove i toni seriosi vengono smorzati dall’eco delle risa di un bimbo sincero, dove l’impegno quotidiano per produrre qualcosa di vero e apprezzabile si fonde con i tanti discorsi del non prendiamoci troppo sul serio… Giornalismo con leggerezza, e tanta energia ed entusiasmo giovanile da spendere. L’anno è cambiato, ma siam sempre noi. Ehi cosa ti sembrano quei tre? Tre cazzoni! Bentornati a casa.

Sono stanco per un viaggio durato oltre otto ore su un’autostrada intasata di vacanzieri di ritorno dalla montagna. Ora sono alla mia scrivania, ancora ricoperta di qualche regalo ricevuto per Natale e rimasto ad aspettarmi mentre mi trovavo via da casa con altri amici e amiche. Sul piatto gira un disco: sono le musiche delicate e incantate di Yann Tiersen, composte per Il meraviglioso mondo di Amelie, che ora mi danno quel senso di spensieratezza tipico di chi torna da sette giorni di vacanza dove è stato bene. Per la prima volta da quando trascorro il Capodanno per conto mio, e non a squallidi cenoni con i miei genitori come quand’ero piccolo, mi sono ritrovato a passare questo periodo lontano dalla mia città e dai soliti volti noti. Per una volta non ho fatto mille discorsi di fine anno, mille propositi per il nuovo che avanza, non mi sono fermato a riflettere insomma sull’anno da poco finito come facevo gli anni passati. Ho vissuto il capodanno in maniera molto più tranquilla e leggera del solito, prendendolo per quello che è: una sera come le altre dove chiudiamo un periodo e ne cominciamo un altro in maniera perfettamente lineare. Festa semitriste il Capodanno…mi è sempre capitato che il pomeriggio del 31 mi perdessi a riflettere sull’anno ricco di cose che si chiude…e sul fatto che se ne apre un’altro ancora vuoto, tutto ancora da scrivere. E’ quel vuoto che mi spaventa sempre, le pagine vuote e il futuro che sta per arrivare…vorrei poter restare sempre nell’anno che finisce, attaccato a quell’ultima pagina del contenitore 2003 che si deve chiudere…eternamente giovane. Risfogliando il Moleskine ormai gonfio di foto ed eventi qualche giorno fa, mi accorgo che è stato un anno molto bello per quanto mi riguarda, ricco di esperienze e di vita. Tutto qui. Con semplicità, senza pretese, mi basterebbe un 2004 uguale. Facciamo finta che Capodanno non ci sia proprio stato. Quest’anno non me ne sono accorto…forse sono riuscito a rimanere aggrappato a quell’ultima pagina e ora proseguo da lì. Gennaio è solo il tredicesimo mese di un anno che non ha mai fine se così vogliamo contare il tempo. Dello scoccare della fine del 2003 e del passaggio al nuovo anno basti ricordare una bellissima vacanza con altre 7 persone, in giro per le montagne senza troppi pensieri, lontano dalla monotonia quotidiana, basta questo ad essere felici. Grazie Elisa, Fabio, Laura, Gessica, Simone, Roberto, Susanna! Buon proseguimento…

0 Responses to “Siam sempre noi!
…”


Comments are currently closed.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)