E la nave va

Nel nostro sistema politico, se domani si alzasse in piedi un leader e gridasse, per esempio: “Italiani, invadiamo la Svizzera!” subito si formerebbero due correnti di pensiero una chiamata “Svizzera SI” composta da quelli che NON la vogliono invadere e l’altra “Svizzera NO” composta da quelli che la vogliono invadere, secondo il principio fondamentale di ogni referendum che devi scrivere SI se vuoi NO e viceversa.
E’ come se tu andassi davanti al prete e lui ti chiedesse:”Vuoi tu mandare affanculo la qui presente Giuseppina Bianchi perche’ ti fa schifo e non vuoi sentir piu’ parlare di lei? No? Allora vi dichiaro marito e moglie” La stessa cosa. Ma andiamo avanti.
Nello stesso momento che si riunissero i comitati promotori per l’invasione svizzera, scoprirebbero che non tutti sono d’accordo ma che all’interno di “Svizzera NO” si sono gia’ costituite le correnti: “Svizzera NO MA.” e “Svizzera NO, A CONDIZIONE CHE” che eleggono i loro capetti che si dicono disposti ad invadere la Svizzera ma non adesso. Anche nella fazione di quelli che non la vogliono invadere avverrebbe una scissione tra quelli che seguono il modello Tedesco “S.S.P.D.C. (Svizzera si, pero’ domani chissa’) e quelli tipo “S.S.Q.P.S.V. (Si, stiamo qui poi si vedra’) e da qui partirebbero rivoli e rivoletti di opinioni, partitini, scissioni, e altro che renderebbe immobile il quadro politico per i prossimi dieci anni mentre tutti quelli che vogliono invadere la Svizzera, per le piu’ disparate ragioni, chi per portarci i soldi, chi per andarci a sciare, chi per fare contrabbando, continuerebbero imperterriti a fare quello che hanno sempre fatto senza il barlume di una pur minima regola.
Per farla breve: la Seconda Repubblica e’ nata con l’intento di portare il sistema politico a due soli partiti, uno che governasse e l’altro all’opposizione. Ne e’ nata una legge elettorale che prevede si’ l’elezione diretta del gruppo che poi andrebbe al Governo ma con la Legge Mattarella, alcuni residui di voto vengono spartiti col metodo proporzionale. Anche le schede nulle. Se per esempio tu scrivi sulla tua scheda:”Andate tutti affanculo” loro si dividono anche il vaffanculo un tanto a percentuale fino a trasformarlo in un Seggio per chesso’ Previti, Benvenuto, Tony Negri, Cicciolina, eccetera. Hai capito come funziona?
Ed ecco che da questa grande massa granitica che sono i Partiti si staccano come gli iceberg dalla banchisa frammenti di partiti e partitini, Dai comunisti si staccano quelli di Rifondazione che si frantuma in due, dalla DC si staccano da una parte Bianco Buttiglione e Formigoni, che poi si separeranno tra di loro e dall’altra D’Onofrio Casini Mastella che poi si frantumeranno in tanti piccoli ghiaccioli. Da Berlusconi si stacca Fini da Fini si stacca Rauti da Rauti si stacca Persichetti via via in una frammentazione che si riduce in minimi termini che se non ci hai il microscopio ti perdi le ultime scissioni come quelle dell’atomo.
E in questo grande acquario di mare dove l’iceberg che tanto timore incuteva e’ ormai diventato una granita galleggiante sull’acqua fredda, ecco i leader che compiono l’ultima metamorfosi, l’ultima trasformazione: Casini diventa l ‘astice, Mastella il paguro, quell’animale col ventre molle che abita di frodo le conchiglie lasciate vuote dagli altri, Berlusconi lo squalo, Fini la sogliola, D’Alema lo scorfano e via tutti a fare la loro danza rituale dietro il vetro mentre la nave che trasporta l’acquario si sta infrangendo sugli scogli appena fuori dalle coste d’Europa.
E’ politica, questa?

0 Responses to “E la nave va”


Comments are currently closed.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)