Come diventare un perfetto troll da blog

Blog TrollsUltimamente vanno molto i decaloghi, potevo esimermi dal partecipare alla festa?

Come diventare un perfetto troll da blog

1) La prima regola: Se parli male di qualcuno fai più accessi rispetto a se ne parli bene.
2) Shinystat is your friend: Non siete nessuno, ed é meglio che vi sia chiaro. Cliccate tantissimo sui vostri miserrimi link, così che l’individuo che volete infangare di sterco si accorga di voi.
3) Aggregators are your friends: Strana cosa gli aggregatori. Rispetto a quelli di altri tipi di community, i loro admins sono persone incredibilmente tolleranti. Sfruttate la cosa. Purtroppo, né il Granieri né i gestori di FuffaAggregator vi cacceranno a calci in culo dalle loro creature. Di conseguenza: concedetevi aggregazioni multiple sul Fuffa e ogni genere di mezzaccio per tenere alti gli accessi dal BlogAggregator. Votatevi ogni due ore su Blogitalia: se avete una Adsl é tempo di downgrade, si torna al 56k ragazzi! Un 10 su Blogitalia al vostro blog trolloso ogni due ore vuol dire 12 voti al giorno e un’ottima media per voi! Se il blog tiene e rimane su in classifica fatevi un regalo, masturbatevi.
5) Un po’ di Vocaboli Blogstar: persona che non vi linka; Mediocre: persona che scrive in maniera differente da voi; Leccaculo: persona che fa più accessi di voi.
4) Tenetevi buono qualcuno: mostrate moderatissima e distaccata approvazione per un blogger di successo, massimo due. Personalità Confusa e Petunias sono già presi, mi pare. Gianluca Neri non so, bisognerebbe controllare. Non valgono gli americani.
5) Know your Enemy: Odiate Giulia Blasi. Che fa figo.
6) It’s Revolution baby!: Voi siete la rivoluzione, gli altri la reazione. E’ bene che ai vostri lettori sia chiaro. Che sia chiaro a voi non é poi così importante. Evocate nei vostri post materialismi storici e caduta dei latifondisti della blogosfera. Dite che un’altra blogosfera é possibile, e che la vostra sarebbe indubbiamente migliore. Pensate a quanti idioti ci sono su Splinder. Qualcuno che si beve puttanate del genere lo trovate sicuro.
7) Roots, Bloody Roots: Non dimenticate le vostre radici. I vostri padri che si aggiravano su forum e newsgroup erano rovinatori di luoghi altrui, non creatori di luoghi personali. L’aspetto di inguaiamento di ciò che degli altri é nella vostra natura ed bene non dimenticarvelo nella vostra carriera trollosa. Insomma, rompete il cazzo nei commenti altrui.
8) Improved Know your Enemy: Loredana Lipperini non vi pubblica, di conseguenza odiatela.
9) Everybody is (S)talking: Se la cosa vi fa sentire bene, pedinate qualcuno e chiamatelo a casa nel mezzo della notte minacciandolo di morte. Non si é mai visto uno psicopatico da web che non lo sia anche in Real Life.
10) Being a padawan is fun: Imparate da chi é venuto prima di voi. Scambiate due chiacchiere con i vostri guru. Magari durante l’ora d’aria.

0 Responses to “Come diventare un perfetto troll da blog”


Comments are currently closed.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)