Colpevole

Io non dico che tutto quello che dice la Fallaci sia giusto e condivisibile. Anzi, spesso usa toni violenti e si potrebbe obiettare che non fornisce prove a quello che dice. Che però venga denunciata da uno che definisce la Chiesa"un’associazione a delinquere", e il crocifisso "un cadaverino", scusate tanto ma a me viene tanto da ridere. Come puoi pretendere che io porti rispetto alla tua religione, caro signor Adel Smith, se sei TU il primo a non portarne?!

10 Responses to “Colpevole”


  • Ecco, questo è il modo peggiore per affrontare la questione. Se la libertà d’opinione vale, e deve essere tutelata, per la Fallaci, valga anche per Smith

  • Non contesto la sua libertà d’opinione, ma se lui può definire il crocifisso “un cadaverino” non capisco perché la Fallaci non può dire che l’Islam è una falsa religione e i kamikaze sono un branco di stupidi

  • Infatti il vero scandalo è che sia stato Adel Smith a denunciarla. Dovevamo farlo noi.
    Ricordo che in Rwanda, all’indomani degli spaventosi massacri che vi hanno avuto luogo, sono state incarcerate e processate una serie di persone che attraverso l’uso dei media (in quel caso radio e giornali) hanno reso possibile il massacro, creando l’ambiente intellettuale idoneo perchè questo avvenisse. Naturalmente quel genere di propaganda istigava all’odio e all’irrazionalità. La Fallaci fa altrettanto.
    Mi si potrebbe obiettare che siamo in democrazia e che quindi una scrittrice o uno scrittore possono scrivere quel gli pare. Vero. Vorrà dire che ne uscirà “pulita” e Adel e Oriana avranno incrementato la loro quantità di visibilità: il primo per seguitare a dire stronzate, la seconda per continuare a inquinare la vita intellettuale di questo misero paese con le sue menzogne strumentali.
    State bene. Cyrano.

  • Sul fatto che Smith sia solo un provocatore non ci piove.
    Altrettanto su quello che la Chiesa è.
    Su quello che le Chiese sono.

  • infatti adel smith è un noto mitomane e non può essere preso come esempio del tipico musulmano. per questo motivo non dev’essere preso in considerazione né considerato una conferma ai nostri pregiudizi

  • Adel Smith non può nemmeno essere messo a confronto con la vecchia fallaci, non per meriti straordinari di quest’ultima ma proprio perchè lui è semplicemente un poveraccio.

    Al contrario la fallaci post-11 settembre e il buon Adel non sono per nulla dissimili, entrambi da rinchiudere.

    Fulvia, hai detto una cazzata.

  • Vabbè, insomma, Flavia.

  • Un crocefisso rappresenta un cadavere. In miniatura è un cadaverino. E’ la realtà dei fatti, su questo non ci piove. Chi non ne vede la valenza religiosa lo descrive così. Ho amici che chiamano “ciappini” (presine) le kippah che i miei amici usano per andare al Tempio. Il mio migliore amico ha sempre chiamato il crocefisso cadaverino, io capivo il suo punto di vista e buona là, tutti d’accordo. Adel Smith parla a vanvera, la Fallaci spesso pure. Io la chiamerei manovra pubblicitaria.

  • @ Gabriele, ognuno ha le sue opinioni (Fulvia/Flavia è lo stesso

    @ Rachele, che possa essere una manovra pubblicitaria non c’è dubbio (non che tra tutti e due ne abbiano bisogno. E non penso si possano confrontare le kippah al crocifisso.[NON PENSO = NON SO SE QUESTO MIO PENSARE SIA GIUSTO] E soprattutto, se un termine indica la cosa che è in realtà bisogna anche inserirlo nel contesto e nel modo in cui adel smith pronuncia cadaverino. Io sono perugina: un conto se lo dici tu (lo sono, e spero che contro i perugini tu non abbia nulla), un conto se lo dice un ternano (lo sono, ma per i ternani perugini equivale a quanto di peggio ci possa essere). Non sono credente, ma non mi permetterei mai di dire “Ah Gesù Cristo, è un cadaverino”

  • Adel Smith è una creatura di Vespa. L’ha trovato nel 2001 non si sa dove perchè voleva in trasmissione qualcuno che rappresentasse l’Islam. Ma il buon (?!?) Adel non rappresenta nessuno e l’organizzazione di cui è capo non esiste o quasi.
    Uno dei più classici casi mediatici. E’ un po’ come se all’estero ci giudicassero per quello che dice la Fallaci (ohibò! Il cerchio si chiude!)

cribbio
Comments are currently closed.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)