StandBy me

E con oggi si va a chiudere il primo trimestre dell’anno accademico. Inizia il tempo della raccolta, si spera fruttuosa, da qui a Natale. Il tempo già scarso, diventa radissimo e perciò metto le mani avanti se da parte mia non ci sarà un grosso impegno da queste parti. Mi metto in standby, come si suol dire, garantendo giusto il minimo sindacabile. Certo, son belle parole, che immagino non verranno rispettate visto che il periodo di maggior creatività combacia ahimè il più delle volte con quello in cui si è oberati dagli impegni. Oltre ad un paio di esami, in arrivo un matrimonio a cui suonare e una settimana in sala di registrazione per il primo EP semiufficiale del nostro gruppo. Qualche concerto a cui andare, qualcuno in cui suonare, qualche evento a cui partecipare, la radio, il giornale e gli immancabili extra che comunque saltano sempre fuori.
Prima del semiletargo però, alcune novità che forse avrete già intravisto a lato, nella colonna di destra.


Il podcast, che contiene già la prima (disastrosa per motivi tecnici) puntata della seconda stagione di Zerovoglia e che potete sottoscrivere con qualunque aggregatore. Oltre alle registrazioni radio non è detto che non vengano inseriti contributi audio sperimentali di quando in quando quindi state all’erta!
La seconda, ben più importante, è la nuova sezioncina "falla girare", dove segnaleremo le cose che a nostro avviso sono importanti far sapere e conoscere a più gente possibile, e che vi preghiamo di diffondere anche voi per quanto potete attraverso i vostri siti o via mail. Si comincia dal drammatico minidocumentario sul fosforo bianco di Falluja, realizzato da Rai News, da guardare con molta attenzione per avere una idea chiara e libera di cosa sta accadendo veramente in Iraq visto che nessuno ce la racconta giusta a quanto pare.
Infine due parole riguardo il sondaggione per reclutare nuovi blogger da invitare a scrivere qui. Si è creata polemica riguardo giudizi avventati nei confronti di qualcuno e di ciò ce ne scusiamo (e l’abbiamo anche ribadito in radio), anche se abbiamo trovato inopportuno tutto il polverone che ne è derivato. Era nostra intenzione avere segnalazioni, tanti nomi diversi, piuttosto che tanti voti tutti uguali. Messi sul piatto i vari blog segnalati (addirittura arrivano mail di autosegnalazione che da regolamento erano vietate…) abbiamo così scoperto tanti bloggers in gamba che presto contatteremo per invitarli, se lo vorranno, a contribuire a questo minestrone quotidiano di pensieri laterali. Se non sarete invitati non fatevene un cruccio, in futuro non è detto che non sarete presi in considerazione, ma ci sono ben altre cose più importanti che non una password su un misero sito come questo. E credetemi, apparire su questi luoghi dà molta meno popolarità di quanto possiate immaginare. Siamo seri, suvvia, è solo un blog. O un gioco. O un equilibrio sulla follia che dir si voglia. A presto hermanos!

2 Responses to “StandBy me”


cribbio
Comments are currently closed.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)