Cinque tue strane abitudini

BD10921_.GIF1. Sono maniacale nella cura degli oggetti, in particolare quelli tecnologici. Mi premuro di non appoggiare su superfici ruvide telefonino o Ipod che si graffiano, non faccio mai cadere nulla, non lascio che prendano troppa polvere o si sporchino (come certe tastiere del pc che ho visto da qualche cliente che facevano senso a toccarle), e li tengo in perfetto ordine. Idem per i libri, che non allargo mai nella lettura fino a sbracarli completamente, o nelle riviste, che mantengo nella libreria senza pieghe o ritagli di sorta.
Al contrario camera mia assomiglia ad una topaia, non ho alcun rispetto per il mio letto, perennemente invaso da vestiti e disfatto, per i miei cd, buttati ovunque e impilati senza custodia per mesi, e ciò che è peggio seppellisco nel caos roba altrui, dimenticandomi dove sia finita quando è ora di restituirla.
2. Quando sono seduto alla scrivania non riesco a vincere la tentazione di fare refresh sulla home page di Repubblica.it per leggere le ultime notizie una volta ogni dieci minuti…


3. In corsia di sorpasso sull’autostrada, se un pirla con il Mercedes si mette a lampeggiare perchè gli faccia strada nonostante la mia Uno stia già andando ai suoi limiti orari, me la prendo comoda lasciandolo incazzare per bene e non curandomi affatto degli improperi ricevuti. Maggiore è il grado di suscettibilità e prepotenza di una persona, più alto sarà il mio tasso di stronzaggine nei suoi confronti. Da persona riservata e timida che sono divento un provocatore.
4. Non ho forza di volontà. Se non per costrizione non sono capace di regolare quasi nulla nella mia vita caotica. Vado a letto intorno alle tre e mi sveglio tardissimo. Rimando a domani quello che posso fare oggi per pura pigrizia, oppure dando priorità a cose che non l’hanno ma mi attirano maggiormente in quel momento. No, non mi sono mai alzato prima per studiare, e nemmeno sotto esame ho rinunciato ad un sabato sera, anche il più noioso del mondo. Non sono un cellulare dipendente. Quando ho tempo rispondo ai messaggi, quando posso rispondo al telefono. Non tengo mai la suoneria accesa e spesso non mi accorgo di chi mi cerca. Ormai si sono un po’ tutti rassegnati.
5. Non prendiamoci in giro: la prima cosa che guardo in una ragazza è il viso. La cosa di cui parlo di più con gli amici sono le ragazze e non il calcio. Tifo per una squadra ma la domenica sera il più delle volte non mi premuro nemmeno di sapere che risultato ha fatto in campionato. Ritengo Schumacher il miglior pilota al mondo nonostante l’ultima annata scadente e quando ha riportato il mondiale a Maranello nel 2000 mi sono commosso.
Anche Baggio a Usa ’94 mi ha commosso. Anche L’Attimo fuggente, ogni volta che lo guardo. Vabbè finiamola qui che è meglio perchè
5 bis. Sono prolisso.

Disclaimer: non sono diventato matto, è ovviamente l’ennesima catenina che ho ricevuto.
Mi piacerebbe perciò sapere che abitudini hanno Attimo, Lucea, Supplente, Gabriele e Abboriggeno.

7 Responses to “Cinque tue strane abitudini”


  • Arrrgh! Una catena, mannaggi’atté!
    Adesso devo contribuire. Vabbè, mi prendo un po’ di tempo poi la posto.
    C’è da dire che te se andiamo a contare ne avrai scritte una ventina di cose, non cinque.

    Quindi…devono essere cinque strane abitudini eh? Le chiederò a qualcuno vicino, perché magari a me sembrano normali..sai, son molto egocentrico… :))

  • .. da dove proviene? Io sono riuscito a risalire fino a jonnybravo.. (cioè poco, due passaggi sopra il mio), bisognerebbe arrivare all’origine, per poter scatenare linciaggi.. ;-D

  • no no, niente linciaggi, sono vittima pure io ;-p

  • Non mi è chiara una cosa : la 5 che “abitudine” è ? 😉

  • In effetti… 😉 Vabbè dai, prendiamo in considerazione la 5bis!

  • per il primo punto la tua ossessione è compensata dal mio menefreghismo (e per fortuna)…fosse per te l’ipod non sarebbe ancora uscito di casa…

cribbio
Comments are currently closed.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)