Allora non gli è caduta la lingua

Sono mesi che quando entro in ufficio saluto i portinai dietro la reception.
Di solito sono svaccati sulle poltroncine, oppure guardano la televisione arrotolandosi la cravatta regimental. Come dire: lavorano.

Sono mesi che i portinai non rispondono in maniera evidente al mio saluto.  Nel senso che quando va bene lasciano uscire un grugnito, o sollevano lo sguardo opaco dallo schermo. Ma non salutano.

Sono mesi che mi ostino a salutarli, senza ottenere nulla in cambio. Mi sono fissato. La loro pochezza non deve scalfire la corazza di buona educazione dietro la quale mi nascondo da trentanove anni.

Rientrato dopo la pausa delle tredici, incrocio di fronte alla reception i due baroni nerovestiti del secondo piano. Uno vecchio, l’altro giovane. Trasudano potenza economica e stronzaggine italica. I due portinai si genuflettono, si lasciano andare a battute allegre, aprono la porta ai signori cappottati, chinano leggermente le spalle in segno di devozione.

Rimango smarrito per un secondo, poi tutto torna al suo posto. Decido che il mondo non può andare avanti in questo modo e sono preda di fantasie à la Tarantino. Mi tocco le tasche e non trovo la pistola. Lascio perdere e torno a lavorare.

State bene, Cyrano.

10 Responses to “Allora non gli è caduta la lingua”


  • Non freddarli…vendicati lentamente torturandoli psicologicamente in qualche modo! :-p

  • hai provato a non salutarli per un po’? devi guardarli con l’aria di chi sta pensando ad altro e fondamentale. loro dissimuleranno a fatica un certo disappunto e, dopo qualche giorno, saluteranno piccati. a quel punto, puoi accenare un sorriso.

  • Sere no, lasciami stare, troppo, troppo dolore..

  • Diego, ma perchè? Perchè succedono queste cose? perchè non dovrei sparargli? Forse non gli sparo e li compatisco così poi faccio pure figura di intellettuale (sic)

  • Basta affittare il Porsche, arrivare con frenata rumorosa (togli l’ABS), scendere trafelato e lanciare le chiavi ai due figuri. Correndo verso il corridoio si esclami: “esco tra mezz’ora, pensateci voi che oggi non ho tempo.” Al ritorno mancia congrua ma non eccessiva e partenza con scia di almeno 25 metri. L’indomani salutano. 😉

  • Ovviamente l’indomani col c@##o che li saluti tu.

  • Mi ricordano le inservienti della mensa… Io continuo con la mia buona educazione e lascio a loro questi leccaculismi da italiani di provincia!!

  • Il porsche me lo finanziano loro Paolo, e poi scusa: che ci faccio col Porsche? Preferisco un mese da solo in un faro sull’atlantico. Cyrano.

  • Stefania quoque tu? No, è che la buona educazione è un optional. Ma poi mi fermo qui, sennò passo per bacchettone e moralista. Cyrano.

  • Quando ti sei toccato le tasche non hai trovato la pistola.

    Se ci cavi un euro, però, tiragli quello.. hai visto mai che ti danno più retta, ‘sti pezzenti di cuore?

    Solidarietà!

cribbio
Comments are currently closed.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)