Grandi novità

Tutti, ma proprio tutti, ci sono finiti su almeno una volta in questi ultimi due giorni.
Dove?
Sul blog sonouncoglione.splinder.com.
Un successo impressionante, straripante: 330mila pagine viste in 48 ore, mai visto prima. La cosa di per sé è sicuramente un caso.
Gli autori sono i ragazzi di Mr Pol, partecipanti ad un master di "comunicazione politica", che hanno aperto il blog pochi minuti dopo la dichiarazione di Berlusconi.
L’esperimento si è già chiuso, le celebrazioni e autocelebrazioni sono iniziate:
"In 24 ore abbiamo dimostrato che la comunicazione politica può essere anche uno spazio aggregante, in grado di partire dal basso, dove si partecipa e non dove si ascolta solamente."
"…divenuti famosissimi in poche ore, grazie al loro blog che al momento ha totalizzato 315 mila visite in 2 giorni, uno dei primi episodi che testimonia chiaramente la potenza del mezzo blog come strumento di comunicazione."

Ora, non per fare il pignolo e senza paura di apparire come il più stereotipato dei "rosiconi", ma il successo di questa esperienza è l’unica cosa veramente inedita per il mondo dei blog e non viene fuori né dalla rapidità nel muoversi e nemmeno dalle straordinarie capacità di creare "uno spazio aggregante che parte del basso" (eh?) che i blog avrebbero, ma da un fatto senza precedenti (guarda caso proprio come il successo): il link diretto e praticamente contemporaneo su Repubblica.it e su Corriere.it. Due siti d’informazione con decine di migliaia di visite al giorno che con i blog hanno a che fare solo se devono cannibalizzare qualche buon post o scrivere il solito articoletto di "costume" scritto dall’amico giornalista dell’amico con cui fai l’aperitivo al venerdì sera sui navigli.

Altrimenti questo qui, 21 minuti più giovane, avrebbe avuto almeno un ventesimo dell’exploit del suo celebre fratellino.

7 Responses to “Grandi novità”


  • mi ha deluso molto il fatto che il blog sia stato chiuso e dal post autocelebrativo di chiusura.
    Questi sono interessati solo al meccanismo della comunicazione, al fatto di esserci riusciti, e non al contenuto della comunicazione. Questo almeno è l’impressione che lasciano. In Italia è di moda essere comunicatori, è di moda il marketing, ma nessuno si preoccupa di cosa comunicare e, i nostri candidati premier ed uno in particolare, ne sono l’esempio. PS: TheEgo, l’header è bello, ma non si possono esprimere preferenze e sulla scheda non ci sono nomi! Non è che trasformerà in nulli una marea di voti a sinistra?

  • In effetti il merito del successo sono i link di Corriere e Repubblica. Però, rivoltando il punto di vista, sono stati gatti loro a pensarci ed autosegnalarsi.

    E comunque, sempre meglio che lo stripblog.

  • Ehi, dov’è finito il mio commento? Allora è vero che la sinistra censura!!! 😛

  • Insomma, dopo la guerra tra poveri, la guerra tra coglioni.

  • @settolo: è vero che c’è un sacco di gente nel marketing che se ne frega dei contenuti eccetera; non è il primo caso, specie su internet, di strumentalizzazione di cause anche meritorie per fini autopromozionali.

    Però in *questo* specifico caso, non credo che quel blog rimasto aperto avrebbe potuto significare qualcosa…insomma, era un instant-blog, dai.

  • ci sono coglioni di serie A e coglioni di serie B. quelli di serie A sono in effetti degli pseudocoglioni, in realtà furbissimi.

  • @disorder: probabilmente hai ragione, ma non sono comunque convinto. Era un instant-blog che poteva durare parecchio di più

cribbio
Comments are currently closed.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)