Qualcuno (forse) ha vinto

Alle tre del mattino so quantomeno che non sono io.
Mi pesa doverlo dire, ma se c’è qualcuno che ha vinto è Berlusconi.
Lo si doveva eliminare quasi fosse una cosa dovuta ed invece ha spaccato l’Italia a metà.
Non ho voglia a quest’ora della notte di mettermi a far fnta d’esultare per una manciata di voti di scarto.
Ha vinto lui.
Tutto qua.
O perlomeno se c’è una cosa certa è il fatto che Prodi ha "perso".
E che l’Italia che "tira" economicamente non lo vuole.
Non sarei esattamente felice di governare in questi stati, io.
Ma io una dignità ce l’ho.

[edit delle 9:00 di mattina]

"Un ragazzo gli ha chiesto se farà il ministro degli Esteri e D’Alema ridendo ha detto indicando con un dito le finestre della sede dell’Ulivo: "Questo lo dovete chiedere a Prodi"."
Non me ne frega nulla di vincere cxsì.
Avanti il governo tecnico e si torni alle urne.
Che l’Italia ha perso, in ogni caso.
Non fate finta d’essere credibili e mantenete la vostra dignità.
Io non mi sento di dire ho vinto con uno scarto simile e circa centomila voti a uno come Panto, fuori dalle coalizioni.
Il primo che oggi vedo che esulta gli tiro due pappine dritte in faccia lasciandolo incatenato in ginocchio sui ceci a fare mea culpa per il resto della giornata.
Nel frattempo finisco di farmi dare il visto per l’espatrio.

11 Responses to “Qualcuno (forse) ha vinto”


  • E’ leggendo post come questi, partoriti dagli esponenti della sinistra illuminata, che mi convinco che berlusconi ha ragioine: siamo una massa di coglioni. Ma di coglioni veri.

  • Domnda: vi brucerebbe di più perdere per un bel pò di voti o perdere per un voto solo?

  • Ragazzi, qui c’è un dato incontrovertibile: Forza Italia è il primo partito d’Italia. Punto, fine.

    Gli unici eroi del centrosinistra sono Tremaglia (un missino) e Calderoli (un leghista) senza i quali si ritroverebbe con la parità piena alla camera e un piccolo svantaggio al senato. Se poi volete cantarci sopra alzati-che-si-sta-alzando e magari ballarla con un bel girotondo collettivo, fate pure.

    Ovvio che poi siamo tutti contenti se per qualche camellata Prodi riuscisse a formare un governo stabile, ma un po’ di realismo non ha mai guastato. Prodi ha quasi pareggiato contro una coalizione che ha sfasciato l’Italia per cinque anni. E’ come perdere in casa con il Castel di Sangro. C’è qualcosa che non va in questa coalizione. Non è che bisogna essere esponenti della sinistra illuminata per capirlo.

  • è una vittoria rubacchiata, quindi ancora migliore.

    Intanto il governo non è di berlusconi, vediamo quanto siamo capaci di tenercelo.

  • Ecco vai, vai all’estero, togliti dai coglioni che di gente imbecille come te questo paese non ne ha bisogno

cribbio
Comments are currently closed.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)