Senza internet /1

Di colpo, Alice se n’è andata. Niente più giretti in centro, niente più navigazioni al largo dei blog, niente messaggi per me. Sparita, senza uno straccio di segnale. Ma forse è colpa mia.
A fine luglio chiedo ad Alice di lasciarmi perchè effettivamente, dopo un estate passata a seguire Un medico in famiglia, mi rendo conto che Nonno Libero mi costa molto meno e mi offre molto di più, chiamate in tutta Italia comprese. Lo staff di Nonno Libero è molto contento e mi spiega che dal momento che invio il fax ad Alice per lasciarla, gli amici della ragazza hanno un mesetto di tempo per portar via le cose da casa mia, così da lasciare campo libero a…ehm…Libero. Invio il fax, e con una lettera struggente mi sbarazzo della formosa ragazza mora compagna di tante avventure negli ultimi 3 anni. Penso: mentre sono via ad agosto, lei porta via le sue cose, e nel mentre arriva il Nonno, così io non rimango da solo al mio ritorno. Purtroppo non va così.

Al mio ritorno dalle vacanze Alice è ancora fottutamente al suo posto. Mi fa delle scenate e non se ne vuole andare. Io porto pazienza perchè tanto lo so che se faccio il duro prima o poi DEVE andarsene. Così ieri è sparita, di colpo, finalmente oserei dire. Nel mentre quell’infame di Nonno Libero, probabilmente impegnato con le riprese della nuova stagione del Medico in famiglia mi ha scritto:

Per motivi tecnici, mi trasferirò in casa tua con notevole ritardo, comunque entro la fine di settembre.

Sticazzi! Oggi è l’8 settembre, ciao Badoglio, arrivare al 30 passano 22 giorni in cui io sono solo come un cane. Che fare?
Possibili soluzioni:
1- Succhiare il segnale wi-fi da qualce vicino nella zona. Impraticabile per mancanza di vicini di casa wireless.
2- Installare il router Fon a casa del vicino e spiegargli che mi è assolutamente necessario, quindi attendere che lui sia connesso in orari imprecisati del giorno, e cercare di carpire il segnale wi-fi stando molto vicino al muro di confine con la sua taverna. Complesso.
3- Studiare e lasciar perdere il computer. Molto, molto complesso.
4- Andare a studiare in aula studio, sfruttando la connessione wireless per saltuarie navigazioni al fine di scrivere qualcosa, leggere le news e la posta.

Secondo voi, quale opzione ho scelto?

P.S. In serata, a casa, con il Mac scollegato dal mondo ho rispolverato vecchi giochi Lucasfilm (primi anni ’90…) e sono andato un po’ avanti con Indiana Jones Fate of Atlantis. Ah…come si faceva una volta senza internet?

27 Responses to “Senza internet /1”


  • Ecco i giochi Lucasfilm dei primi anni ’90 sono una delle poche cose che valevano i primi anni ’90. E Monkey Island, cos’era il due, quello che in classe giocavamo tutti contemporaneamente e tutti siamo impazziti prima di scoprire che dovevi prendere la scimmia e usarla come chiave inglese alla diga… 😐

  • Potrei morire!!! Sto ritardando il momento di riparare il mio pc perchè so che per qualche giorno non sarà a casa!!!

  • Si è nel due. In una delle isole. Serve a chiudere la diga ed accedere alla caverna sotto per sbucare sulla spiaggia opposta… 😉

  • Pure Monkey Island?
    Dai, resisti…che 22 giorni sono tanti, ma c’è sempre l’aula studio…

  • Hai fatto due errori:

    1. Passare a Libero che notoriamente da un servizio scadente, ha un pessimo call center e pessimi tecnici.
    2. Libero ti blocca il p2p, la banda di Alice te la scordi.
    3. Hai cercato di andare DA telecom A un altro operatore, se non è uno con la sua rete sei praticamente fregato 😛

  • Vero, sono tre errori, ma non è colpa mia.

    (ma fastweb con le nuove offerte sei sicuro non ti raggiunga?)

  • E non hai visto la cosa più divertente: dopo i mille ritardi di libero (se ne parlerà a fine ottobre, preparati) appena installato tutto funzionerà. Poi dopo qualche giorno i primi black e i primi rallentamenti. Poco dopo Natale avrai già maledetto il giorno in cui hai deciso di lasciare Alice. A febbraio farai partire le prime raccomandate verso Libero per protestare. A Maggio, stremato, chiederai la risoluzione del contratto a Libero e, per non tornare ad Alice (sai la figuraccia), proverai con Tele 2 o similari. E i guai continueranno. In Italia Telecom ha il monopolio ed è l’unico che funziona. Quando libero ha un problema dovuto alla rete deve chiamare i tecnici Telecom, e quelli se ne sbattono i cosidetti…

  • @sonk: ecco perchè i call center sono sempre pieni di chiamate, ci sono gli idioti come te che tengono la linea occupata con scherzi di dubbio gusto, divertenti giusto per individui pesantemente celebrolesi, che offendono gratuitamente gente che lavora (sottopagata e a termine).
    E hai 23 anni?
    Complimenti alla mamma.

  • Sono di parte, lo so ma opto per FON… a breve si venderanno anche le antenne per farti staccare dal muro 😉

  • Gabriele, lo so anche io che Libero sul p2p mi sega via la banda, però attualmente spendo solo di adsl 39,95 euro al mese. Con Libero pagherò 34,95 e oltre alla 4mega (si vabbè) flat ho telefonate urbane e interurbane illimitate… Vorrà dire che aspetterò un pochino in più quando scarico qualcosa da Amule… non ho fretta! 😉
    Fastweb è carissima per quelli che sono i miei consumi. Mi converrebbe solo se non avesse quello stupido canone di venti euro mensili buttati al vento…

  • Gabriele ha capito proprio tutto… 🙂

  • Fastweb ha abbassato i prezzi, costa 59 euro ora, con adsl 20 mbit e chiamate urbane ed interubane illimitate. Inutile dire che il servizio è mooolto meglio. In più i costi d’attivazione sono crollati, ora una nuova linea con 45 euro (pagando con rid o carta di credito) te l’allacciano (prima ci volevano 150 euro da zero, 90 partendo da un altro numero telecom).

    Ma c’erano anche altre soluzioni: (intanto restituire il modem adsl a noleggio che ti ruba i tre euro mensili :P) e poi sottoscrivere la flat chiamate con Tele2 e la preselezione.
    La flat tele2 costa 12 euro al mese. Il totale (36+12) era di 48 euro, meno di 10 euro in più della soluzione di libero.
    Per essere ancora più tecnologici il servizio flat di parla (anche qui 13 euro al mese) per urbane ed interurbane su rete Voip, quindi due linee di fatto disponibili in entrata .
    Certo c’è il dazio del canone che se passi completamente ad infostrada non c’è (sei raggiunto dalla loro rete?), ma il confronto fra i due servizi non è paragonabile: con libero tutto incluso (testimonianza diretta) il p2p non è che va piano, praticamente non va proprio (10-15k in orari normali).

    Il call center è disastroso, se vuoi uscirne poi è il delirio, lungaggini, ritardi. Il servizio tecnico vabbè, no comment.

    Le prestazioni non sono mai quelle promesse e solo per il fatto che non dicono chiaramente (anzi non lo dicono proprio) che faranno di tutto per bloccare il p2p meriterebbero delle torture e delle grandi sofferenze.

  • Con Fastweb il canone Telecom continuerei a pagarlo quindi non mi conviene nemmeno nel più remoto dei sogni! Ogni altra soluzione che non sia Infostrada mi porta a mantenere il canone Telecom quindi ho scelto di tagliar tutto e buonanotte. Non ho alcun problema a scaricare piano da internet, fosse per me sarei passato alla 640kbit per spendere qualcosa di meno, tanto anche Alice non è che mi andasse poi così veloce sui p2p. Se poi andrà così male Nonno Libero vorrà dire che toglierò la parte adsl rivolgendomi altrove… Ma in casa mia dove si vive di blog e messenger è più che sufficiente mi sa!

  • Io mi riferivo alla nuova offerta Fastweb Easy, non la Fastweb Light. è nuova, ammesso che tu sia raggiunto sarebbero proprio 59 euro al mese. Sostanzialmente è un’adsl più servizio Voip su quella adsl.

    Per carità, per spendere poco Libero è perfetto e non è detto che non ti vada bene (basta che la centrale non sia troppo affollata, non sponsorizzarlo ai vicini:P) o che non si adatti alle tue esigenze.

    Però poi se proprio dovesse andar male non credo tu possa sottoscrivere un’altra adsl con altro operatore, saresti su rete infostrada, quindi dovresti chiedere poprio l’attivazione di una nuova linea (con nuovo allaccio) magari solo dati (se ce ne saranno ancora e non costeranno troppo). Credo, eh.

  • Ah Fastweb Easy è un voip! Naaa…non fa per i miei allora! :-p

  • A mia madre, a casa sua, ho messo Parla.it con la flat chiama il mondo (si divertiva a parlare ore e ore con i parenti americani e tedeschi). Se lei usa “il voip” (che poi è il telefono normale) lo può usare anche un invertebrato 😛

    (Comunque, aldilà degli scherzi, cerca di capire se poi non sei costretto a fare un nuovo allaccio non dovessi essere soddisfatto dall’adsl del nonno Libero)

  • Anche con Tele2 puoi slacciarti completamente da Telecom. Quando lo fai il Tronchetto Provero si vendica impedendoti di chiamare per qualche giorno, ma una volta liberato da lui non avrai più vincoli a quel maledetto gruppo monopolista bastardo che una volta si chiamava Sip.

  • Che poi io non ho niente contro la Telecoma…semplicemente spendevo meno e ho cambiato gestore. E mi sta pure simpatico Libero eddai… recupero la mia vecchia casella zioego at libero.it cheprendeva polvere dal 2003! 😉

  • Io ho preso la Flat di Alice a circa 20 euro. Già la mia centralina telefonica spesso va a donnine (e sono a 300 m dagli uffici del comune e dall’EFSA, mica fuori città), non oso pensare a cambiare operatore sebbene Telecom sia parecchio esosa.

  • Telecom ti stacca la linea adsl per 2 giorni senza motivo, per esempio. Per me non ci sono santi nel paradiso delle telecomunicazioni. Usiamo tutti i segnali di fumo.

  • Lungi da me il portare sfiga, ma sei sicuro? Voglio dire, conosco gente disperata che usa Libero e maledice il giorno in cui ha mollato Alice…in bocca al lupo!

  • primo teorema di alice: modem e attivazione arrivano più velocemente se tu non hai un pc.
    La sottoscritta nei mesi giugno luglio agosto 2005 è stata senza pc (ce l’aveva solo al lavoro) e il modem alice è arrivato dopo una settimana dalla richiesta (inizio luglio)

  • graazie ragazzi ho imparato una sacco di cose!!

  • La flat di Alice che hai tu, Fran, è una 640kbps, non una 4mbit, dunque notevolmente più lenta. Per 19.95 Libero offre più banda, anche se non garantita, ma mediamente sarà di sicuro più veloce che Alice 640.

  • @serena: Chiedo venia, avevo letto male, pensavo fossi questo “sonk” in persona. Invece sei solo una sua ammiratrice, complimenti anche a te.

  • Zitto imbecille, hai il QI di una gallina e la capacità di giudizio (nonchè la caratura intellettuale) di un sacco di merda.

    Ah, ammazzati.

cribbio
Comments are currently closed.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)