Dopo 13 anni titolo riunificato. Kramnik è Campione di scacchi classici

elista.gif V.Topalov: "Se vai al cesso non ti stringo la mano."
V.Kramnik: "Chiudete i bagni e mi ritiro."

Queste le dichiarazioni ufficiali dei giocatori ad Elista, capitale della Calmucchia, alla vigilia della quinta partita di una delle sfide storiche dello sport.
Dopo tredici lunghi anni di divisioni, attese e delusioni, la riunificazione del titolo di scacchi sfiorava il bilico e stava nuovamente per saltare.
Il bulgaro Veselin Topalov e il suo manager Danailov, moralmente affranti per la piega presa dall match (3-1 per Kramnik dopo quattro partite) hanno provato a giocare sui nervi e hanno accusato Vladimir Kramnik di recarsi troppe volte al bagno durante il match.
Sicché alla quinta partita hanno ottenuto di far chiudere le ritirate.

Kramnik offeso dai sospetti e indignato per questo provvedimento degli organizzatori, dal canto suo s’è presentato al quinto match ma anziché accomodarsi alla scacchiera ha preferito restare sui divanetti vicino al pubblico e per protesta ha dichiarato che non avrebbe toccato nessun pezzo fino alla riapertura dei bagni.



A quel punto a Topalov è stato assegnato il punto di vittoria a forfait e Kramnik ha minacciato di ritirarsi dal match.
Tutto sembrava ormai vanificato, il match saltato, e neppure l’equanime mediazione di Yasser Seirawan, noto grande maestro, pareva riuscire ad accordare i due contendenti.
Infine, raffreddati gli animi e dato il prestigio della posta in palio (storica ed economica) il match è ripreso con riserva: Kramnik, ha proseguito a giocare affermando di valutare un eventuale ricorso per quel punto perso a tavolino.

Non ce n’è stato bisogno.
Al termine dei dodici match previsti, sul punteggio di 6 a 6, si è approdati al tie break giocato su quattro partite con formula rapida: 25 minuti ciascuno per partita.

Il russo Vladimir Kramnik, unico giocatore ad aver battuto Garry Kasparov nella storia dei campionati di scacchi (nel 2000), ha superato in grande stile il bulgaro Veselin Topalov, campione uscente FIDE, per 2,5 a 1,5.
Da questo pomeriggio è stato riunificato quel titolo che era stato diviso nel 1993 quando Garry Kasparov e Nigel Short, in polemica con la Federazione Internazionale di Scacchi (FIDE) avevano creato una federazione parallela PCA (Professional Chess Association).

Da questo pomeriggio, Vladimir Kramnik, è il quattordicesimo campione del mondo di scacchi classici (a titolo unificato).

[Tutte le partite si possono scaricare qui in formato pgn]

8 Responses to “Dopo 13 anni titolo riunificato. Kramnik è Campione di scacchi classici”


cribbio
Comments are currently closed.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)