Lo sdoganamento della bestemmia

Da diversi anni ormai nel mondo della televisione e – soprattutto – dei reality show si è fatta strada quella norma per cui il concorrente che bestemmia in diretta si macchia di una mancanza di rispetto verso il pubblico talmente grave da meritare l’eliminazione dal gioco. Sia chiaro, quindi, fin dall’inizio, a tutti i concorrenti: questo è un paese cattolico. Potete picchiarvi, insultarvi, minacciarvi, accoppiarvi, tradirvi, fumare, drogarvi, dare prova della vostra totale ignoranza, lanciare messaggi fortemente diseducativi. Ma bestemmiare no, se no ci offendiamo.
Ora, se all’eliminazione dal reality facesse seguito l’eliminazione del bestemmiatore dalla televisione, il ragionamento – per quanto ridicolo – avrebbe un filo logico. Si dice: la bestemmia è una cosa così grave e offensiva  (più di tutto quello sopra) che te non metti più piede in tv. La cosa, per quanto degna di uno stato khomeinista, avrebbe un senso. Dato che, però, il bestemmiatore la settimana successiva all’eliminazione fa il suo ingresso da star in studio e da lì in poi sarà ospite di mezzo palinsesto della rete, sorge qualche dubbio.
Sembra quindi che la bestemmia in tv sia una cosa talmente grave ed offensiva che per il bestemmiatore la sua conseguenza più appropriata e proporzionata sia l’eliminazione da un gioco televisivo. Quindi, cari bacchettoni e moralisti che state corrodendo peggio di un cancro questo paese (e magari ieri stavate pure a Verona), sappiate che state dicendo all’Italia che bestemmiare è una cazzata, e se bestemmi rischi – nella peggiore delle ipotesi – di essere eliminato da un reality show. Mi fate un po’ schifo, se non si era capito

14 Responses to “Lo sdoganamento della bestemmia”


  • Hai reso perfettamente il mio pensiero…..davanti a certe cose io purtroppo resto ancora allibita!!!!! =)

  • sai,fanno un po’ schifo anche a me.Concordo pienamente..

  • Una bella, crassa bestemmia è la cosa più genuina e salutare che esista. Qualcosa che divertirebbe anche i direttamente coinvolti, se effettivamente ci fossero.
    Normale che commettere un atto genuino in una discarica di artificio e falsità ti autoestrometta.

  • Uno bestemmia e secondo me è giusto che venga espulso. Non dico radiato o epurato, ma che sconti un minimo la cosa. Nel caso di un reality la paga con l’esclusione dalla possibilità di accaparrarsi un montepremi.
    E comunque non è una questione di Cattolicesimo, son Veneta e qui i moccoli son parte integrante della cultura locale, tuttavia non è una bella cosa.
    Nel senso che chiunque creda in un qualsiasi Dio verrebbe colpito e offeso da un’eventuale bestemmia.
    Come penso che chiunque abbia diritto di indignarsi se dan della puttana alla madre, alla sorella, alla cugina o al padre transessuale.
    Ci son tanti modi per esprimersi senza scadere nel turpiloquio.
    Penso che una bestemmia gratuita valga molto poco e offenda molto. A prescindere dalla religione.
    Anche se gestita così rimane una farsa, ma non c’è nulla di sano in quel tipo di televisione. Se la si guarda bisogna esserne anche consci.

  • Il fatto che i cattolici si offendano per una bestemmia in tv e non per il fatto che all’interno di un programma come quello si sentano in dovere di scusarsi e di prendere un provvedimento tanto stupido quanto la presunta offesa è quello che dimostra quando la religione cattolica sia oramai una comoda e simpatica tradizione folkloristica per l’90% dei “fedeli”.

  • Anch’io ho sempre detestato questa incoerenza.

    La bestemmia è, implicazioni religiose e legali a parte, un grave atto di maleducazione (e NON E’ VERO che tutti i toscani bestemmiano liberamente, basta con questi luoghi comuni) e mi sta bene anche che la tv si censuri su ciò.
    Ovviamente se è coerente. Che si eviti quindi poi qualsiasi marchetta e ospitata agli autori – e questo non avviene mai, vedi casi Baffo e presto Ceccherini. Ci si pulisce la coscienza di fronte ai Moige a ai Landolfi, poi dopo due settimane si riesuma il buffone perchè fa ascolto.
    Senza contare che chi mette le mani addosso alla gente viene punito meno, e pure quello poi ritorna sempre. Vedi Ripadimeane, Sgarbi e Mussolini varie.

  • beh, per me ci son cose molto più gravi..chiunque in un momento d’ira caccia una bestemmia..voglio vedere se Simona Ventura non ha mai tirato giù qualche santo…Questa è roba da estremisti cattolici,uno in TV può dire “sei un figlio di puttana” ma non può tirare una bestemmia…non dico che sia una bella cosa,ma o censuri entrambe le cose o niente!!!e poi si va a osannare la grande fotomodella Kate Moss ke si fa delle piste della madonna!!!BIGOTTI!

  • Ceccherini resta comunque un genio! Leggo sul Corriere che sua sorella parlando della reazione avuta dai suoi genitori dice: “Loro, quando l’hanno sentito bestemmiare sono morti. Mamma ancora non si dà pace. Il babbo, invece, è sempre stato pessimista, se lo aspettava.”…sembra una scena di Lucignolo…

  • Tra gli insulti in tv e le bestemmie c’è una enorme differenza! L’insulto offende un’altra persona presente nello studio televisivo, la bestemmia può offende lo spettatore (non tutti ma molti).

  • E non dimentichiamo lo stile sublime con cui è uscito: col culendario della concorrente schedina in mano, dicendo che doveva andare in bagno… 🙂

    (@neuroni: forse, ma le manate che volano in tv ad esempio offendono tutti)

  • Francamente, a tal proposito, vorrei sentire l’ opinione del Trenta, abitante nella città che fa della bestemmia un intercalare delle vecchine, e dove non ha peso proprio perchè abituale -per quanto convenga che non sia affatto una bella abitudine-..

    Sono d’ accordo con Rachele, di fondo, però c’è molta ipocrisia nella farsa della fuoriuscita, e mi puzza e scade come chi legifera proibizionista il lunedì e il martedì si fa lo spinello o la striscia : non sbagliato, ed anzi pur giusto, in principio, la legiferazione. Ispirata dai più nobili proncipi. Ma fondamentalmente ipocrita.

  • complimenti ragazzi è la prima volta che apro il vostro sito.
    io direi che certe trasmissioni in se stesse sono bestemmie e come tali dovrebbero essere eliminate combattete per questo

  • Grande Ceccaaaaaaaa.6 sempre il meglio….e viva la bestemmia in un mondo governato dal papa…………sempre contro al clero!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Grande Ceccaaaaaaaa.6 sempre il meglio….e viva la bestemmia in un mondo governato dal papa…………sempre contro al clero!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

cribbio
Comments are currently closed.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)