Danke

1157577061_extras_albumes_0.jpgPoi per un momento, preso dallo sconforto per una situazione che appariva ostica ed irrecuperabile, mi è parso succedere l’Impossibile. Lo Sfidante, in un impeto di foga sbagliare l’imbocco della curva e uscire rapido tra la polvere e i copertoni ordinati a bordo pista, imprecando por todos los diablos y de puta madre tambièn. E di colpo farsi chiaro nella mente di tutti cosa c’era da fare. Il Campione stava passando.
Di colpo uno ad uno i piloti davanti a lui iniziano a rallentare, come se mancasse loro la corrente e non avessero che da spegnersi lungo il circuito al passaggio del Re. Come un leone che fiero si fa largo tra la folla alla conferenza degli animali e raggiunge la prima posizione che gli spetta, come riconoscimento alla carriera, alle emozioni ed al glorioso passato che ancora brilla gli ultimi lampi di genio. Supera anche il suo compagno, primo nel circuito di casa sua come sognava da ragazzino. Così va a vincere, ma non è tanto un merito quanto un riconoscimento e un caloroso ringraziamento di un mondo intero che a lui deve tantissimo e che a lui ancora per anni dovrà rapportarsi. Sul podio, tutti i piloti stretti in un abbraccio collettivo portano in trionfo il freddo tedesco che alza al cielo le mani prima di saltellare durante l’Inno di Mameli e profumarsi di Moet et Chandon.

Così pensavo mentre vedevo per l’ultima volta una (ormai) Leggenda volare dall’ultimo al quarto posto con gli occhi lucidi e il cappello in mano. Danke Schumi.

4 Responses to “Danke”


  • Il problema è che dall’anno prossimo saranno realmente cazzi acidi…

  • Se aggiungiamo che all’inizio era pure partito decimo… in questa gara è stato tanto grande quanto sfigato.
    E la cosa che più mi rode è che il mondiale sia andato a quello stronso di Alonso e del di lui capoccia Briatore.

  • Vale più una sconfitta di cento vittorie. Mai come questa volta. Per un attimo ho sognato che arrivasse fino alla seconda posizione, sorpassando senza scampo Alonso, che dai box Todt invitasse Massa a cedere il passo, che Schumacher rimanesse ostinatamente secondo, perchè era più bello così che vincere il mondiale. Per completare avrebbe potuto regalare il casco al Felipe. Ma questo forse era veramente troppo… Grazie Schumi (e lo dico io che non ho mai tifato Ferrari)

  • “De puta madre” Alonso ce l’aveva scritto sulla maglietta. E sulla cintura di sicurezza aveva scritto “Fuckin’ criminal”. Com’è fuori moda.

cribbio
Comments are currently closed.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)