De cognitione fortuita telefilmis

Tutti noi abbiamo l'amico infame, quello che gode nel raccontarti come va a finire un film o i particolari della puntata del tuo telefilm preferito che ancora non hai potuto vedere. Io, che sono Gandhi dentro, li ho sempre mal tollerati, ma oltre al disappunto non ho mai trovato modo di reagire a questo sopruso intellettuale. Qualcun altro, come il buon Attimo, si innervosirebbe in maniera evidente, mandando affanculo senza tanti complimenti il bastardo di turno. E' uno che non vuole sapere NULLA dei film in anticipo, e non guarderebbe nemmeno una foto a corredo di un articolo, temendo possa anticipargli qualcosa di una puntata futura di una serie tv che segue con ritardo. Per esempio: se io facessi un post rivelando particolari della terza stagione di Lost, potrei inserirci dentro insulti pesanti a lui indirizzati, sapendo che tanto non li leggerà per non rovinarsi la sorpresa... :-p

Da ciò il quesito filosofico che vi pongo. Mettiamo che io stia seguendo il suddetto telefilm e veda per caso su un sito americano, una foto che mostra una scena di un puntata già andata in onda oltreoceano, qui ancora inedita e quindi a me ignota. Può in qualche modo rovinarmi la sorpresa anticipandomi qualcosa sulla storia?


Mettiamo che la foto mi mostri nuovi personaggi inseriti durante le ultime puntate. Non conoscendoli non sarebbe un'informazione a me inutile? O forse mi rovina ugualmente la sorpresa dell'inserimento del personaggio? Davvero sono così ingenuo da pensare che in un serial non vengano mai inseriti nuovi elementi? O che gli scenari possano cambiare?
Se da un lato la risposta può parere ovvia, forse ragionando in altri termini non lo è del tutto.
Che cosa mi sta dicendo la foto? Mi fornisce informazioni su qualcosa che non so cosa sia. C'è un panorama nuovo. Un nuovo scenario. Che sia un flashback della storia? Forse è cambiata la location? Non lo so. E quel personaggio chi è? A saperlo...
Fino al momento in cui andrà in onda la puntata, oppure la vedrò personalmente sullo schermo la conoscenza pregressa mi è del tutto inutile. Non mi anticipa nulla non sapendo esattamente quando avverrà la suddetta scena o quale sarà il suo contenuto, al massimo mi sta solo dicendo che "accadrà qualcosa" e questo è piuttosto ovvio in quasi tutti i telefilm moderni. Solo nel momento in cui vedrò un fotogramma, una scena, un personaggio che mi era noto prima potrò esclamare tronfio: ecco chi era! Ecco dov'era quel posto che avevo intravisto! In quel momento, e solo allora, tutto sarà chiaro. E' davvero sufficiente a togliere la sorpresa? A mio avviso no. Tuttalpiù nel mio cervello opero un collegamento tra due cose, vengo a conoscenza di un mistero, metto in relazione due entità prima del tutto slegate.

E' dunque sensato questo svicolare da ogni riferimento futuro come quelli che ci possono dare un trailer o delle foto visionate in giro? E badate, non parlo ovviamente di racconti di amici dove vengono svelati finali, o particolari pubblicati sui giornali e via dicendo.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)