Figli di Romolo e Remolo

Caro nanetto,
intanto te potrei dì che prima de parlà de Roma nostra dovresti sciacquatte la bocca. Ma però nun voglio esse così greve, anzi voglio aiutatte a capì quanto se vive bbene da ‘ste parti. Secondo te noi semo la Capitale della droga, dell’emergenza abitativa, degli scippi e delle stangate? Innanzi de tutto te devo da fa ‘na premessa importante, perché me sembra che c’è ‘n concetto che te sfugge. Noi qua a Roma semo ‘na cifra. Semo come dieci città der nord tutte insieme, dentro ar Raccordo e se volemo tutti bbene, da Torpigna a Primavalle, dall’Eur a li Parioli, dar Quadraro ar Tufello, da Prati a Testaccio. Ogni rione fa storia a sé e c’avrebbe tanto da ‘nsegnatte perché, a te, è proprio la saggezza popolare che te manca.

Ma mò annamo ar dunque.


A robba da ‘ste parti gira, e pure parecchio, mica stamo qui a negallo. Ma voi mette "che bello due amici, ‘na chitarra e ‘no spinello?" Fatte ‘na passeggiata senza scorta a Piazza Trilussa ‘na sera e vedi che sicuro trovi qualcuno che te li lascia du’ schioppi. Si poi cerchi la robba forte, quella pe’ li ricchi, si fai un sarto a Montecitorio dall’amici tua, lì quarcosa dovresti da trovà. Chiedi de un certo Micciché, dije che te manna noantri.

La casa è ‘nprobblema der popolo, e chi lo nega? Peccato che ce potevi pensà prima visto che sei stato pe’ 5 anni ar governo e nun hai fatto gnente, anzi co’ le cartolarizzazioni hai fatto guadagnà solo li poteri forti a discapito de la pora ggente.

Li scippi ce stanno eccome, si vede però che ce stà ancora quarcuno che se more de fame. Fasse ‘na borsetta o ‘na catenina mica è no sport pe’ passà er tempo. Si te beccano te ne  vai dritto dritto ar gabbio, sempre che nun te sparano a le spalle prima. Però che dici, nun è più dignitoso de quelli che se sò rubbati li risparmi della ggente? Sì, parlo de quei zozzoni de la Parmalat.

Ah, poi dicevi de le stangate, è vero. Forse te riferisci a l’aumento delle tasse comunali? Apparte che quest’anno arcune sono leggermente diminuite ma te vorei da ricordà li fondi c’hai tajato a li Comuni in tutte le finanziarie che hai presentato. Eppoi, caro mio, hai sbagliato proprio obbiettivo. Perché Roma nostra è un modello e magari fossimo tutti come noi, dall’Alpi fino a Lampedusa. C’arzeremmo tutti con comodo, senza corre andremmo a lavorà, ce faremmo du grosse risate ar bar co l’amichi de tutti li giorni e si quarcosa pe’ caso nun dovesse annà come dovrebbe, pazienza, che ce voi fà?

Ma ‘sto spirito ribbelle e mai domato, caro nanetto, ha creato ‘na città che è ‘na bellezza: er turismo va da paura (+29%), l’economia idem (+9%) – giusto pe’ ditte du numeri che te piaceno tanto – ma volemo parlà de li successi internazzionali? Oppure er cinema e la notte bianca so’ solo propaganda? A nane’ embè? Proprio tu me parli male de la propaganda? Ma nun me fa ride va… Vabbè parlamo allora de le politiche abbitative, der centro storico che è ‘na meraviglia, dell’integrazione co le comunità straniere, der Pille, sì, er Pil che è der 4,1%, robba che manco ner nordeste ahò, pensa che li sò pure esentasse. Certo che li  probblemi ce stanno, ma Roma è città aperta e tutti sò li benvenuti. Però qui le tasse si che se pagheno che semo tutti ministeriali.

Vatte a ripone a nane’, perché er sor Walter è uno forte e te stai solo che a rosicà che l’antenati tua nun sò Romolo e Remolo – come dici te – Anzi, chissà de chi sei fijo…

(un grande ringraziamento alla banda Ciccosoft per l’invito. Speriamo in una collaborazione proficua e un saluto a tutti i lettori, romani e non)

10 Responses to “Figli di Romolo e Remolo”


  • Se quella sera per divin consiglio,
    donna Rosa, concependo Silvio,
    avesse dato a un uomo di Milano
    anzicché la potta il deretano,
    in cul l’avrebbe preso quella sera
    sol donna Rosa e non l’Italia intera.

    (R. Benigni)

  • Sono (mio malgrado) milanese.
    Ma Roma è il posto più bello del mondo.
    Roma è casa,probabilmente ci vivevo in un’altra vita.
    E guai a chi la tocca.

  • parole sante, anzi santissime..
    bravo bravo 😉

  • Grandioso. Sono commosso. Grazie noantri, ben rivisto!

    Cyrano.

  • Grande, Nonatri!

    [per TheEgo ecc: Quella coss girava già da tempo un po’ diversa:

    Se Rosa*, colta come da una luce
    La sera in cui fu cincepito il Duce,
    Avesse dato al fabbro predappiano
    invece dela fica, il deretano
    l’avrebbe preso un culo quella sera
    soltanto Rosa, e non l’italia intera

    …solo per completezza di informazione.
    Ché Benigni è bravo di suo, non ha bisogno di essere ricordato per le cose copiate. Male oltretutto]

    *Nome della mamma di Benito, come ricordato anche da un celebre gioco di Raffaella Carrà

  • non mi ha preso gli “a capo” messi con tanto amore….

  • A ci m’hai fatto tajià!!
    Ce starebbe tutto che quarcuno je ne dicesse quattro ar nano, ma che ce voi fà, pare che semo diventati tutti co….

    Bella pasquinata!Ho sentito, non troppo tempo fa, che l’ultima voce di pasquino sta andando in pensione..questa non era in rima ma il suo effetto lo sortiva!

  • A ci m’hai fatto tajià!!
    Ce starebbe tutto che quarcuno je ne dicesse quattro ar nano, ma che ce voi fà, pare che semo diventati tutti co….

    Bella pasquinata!Ho sentito, non troppo tempo fa, che l’ultima voce di pasquino sta andando in pensione..questa non era in rima ma il suo effetto lo sortiva!

  • Grazie grazie 🙂
    Il nostro sentimento verso questa città è molto forte, molto vero, al di là del fatto che ci viviamo. Ne riconosciamo anche difetti e storture (di cui anche abbiamo sempre scritto), ma certe parole – per giunta dette da un nanetto – non le potevamo lasciare passare. Bello sentire tanta partecipazione verso questa città anche da chi non ci vive: ma mamma Roma non se discute. Se ama e abbasta!
    [Noantri]

cribbio
Comments are currently closed.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)