And boom: we got it!

Dopo una piacevolissima serata al concerto di Carmen Consoli a Ferrara sotto le stelle siamo andati ad accontentare la giuovane Rachele, ansiosa di comperare l’ultimo librone (in lingua originale) della fortunata saga del maghetto: Harry Potter and the deathly hallows. C’era una ragazzina sugli scalini davanti alla libreria che già lo leggeva dopo pochi minuti. Rachele invece ha resistito 100 metri, fino ad uno squallido McDonald’s ancora aperto. Non ha ancora smesso e conta di proseguire tutta notte. Comunque un solo commento: Repubblica e i suoi spoiler sono  v e r g o g n o s i.


La coda (corta) al Melbook Store

Fagiolino e Rachele felici con il prezioso libro

Attimo e TheEgo non colgono l’hype di sto maghetto…

Rachele sorseggia e divora il primo capitolo al Mac

16 Responses to “And boom: we got it!”


  • quando ho visto lo spoiler di Repuonline stamattina, impossibile da NON leggere e con tutto ma proprio tutto rivelato in un titolo in prima pagina, ho temuto per la redazione di Repubblica l’ ira di Rachele e del suo formidabile uzi… (criminali, sì.. ) -l’ hai salvata, vero ? La Redazione, dico.. impedendo a Rachele di visitare Repubblica.it.. –

  • Rachele è qui blindata da ieri notte che legge il libro. Cellulari spenti, niente siti internet di alcun tipo, niente tv. Soltanto io e Attimo ieri sera abbiamo aperto Rep.it per leggere altre notizie e abbiamo clamorosamente saputo. Ma nessuno dei due per fortuna legge HP :-))

  • non lo colgo neanch’io…

  • Però è anche bello tutto questo folle entusiasmo per un “libro”, nel 2007. E’ che ormai non è più soltanto un “libro” 🙂

  • e cos’è? un mattone? (questo sicuramente 🙂 )

  • Beh, credo che si tratti di un fenomeno che attanaglia di frequente la generazione tra i venti e gli appena oltre trenta, che perdono letteralmente la testa (avendo avuto un’infanzia infelice, priva di cose sane, per le quali perderla). Un po’ come i TakeThat qualche lustro fa. Non me ne voglia Rachele (o gli altri amanti del maghetto) ma all’ennesima sparata dell’amico Sasaki (entusiasta pure lui), l’ho guardato e gli ho detto: ma non è che ‘sto HP ha un po’ rotto i coglioni?!? No eh? Non riferisco la risposta: HP evidentemente è una fede, come lo smeraldo nella new age e le altre cosine di cui poi, dieci anni dopo, un po’ ci si vergogna… bisogna portare pazienza, come coi bambini: se dio vuole è l’ultimo. State bene, Cyrano de-Poterizzato.

  • Quando gli spoiler erano quell’appendice che troneggiava sul culo delle auto …

  • E comunque si chiama Mel BookStore, non capisco questa moda dei ferraresi di dire Melbook…

  • Qui ci si continua a chiedere invece perchè Duba nei commenti sia sempre così meravigliosamente ROMPIPALLE 🙂

  • Beh sai, quando uno non ha niente da fare tutto il giorno si diverte anche così… 😉

  • a Cyrano66: è che mancano i punti di riferimento, le “grandi narrazioni” 🙂

  • Harry Potter e Mac Donald’s…
    Se esiste un altro modo per farsi infinocchiare dalla Grande Industria Internazioanle, bè, non lo conosco…
    [Ste]

  • Si invece Ste: la buonissima e meravigliosamente ruttogena e gustosa CocaCola. Poi il BigMac è buono, piaccia o non piaccia la politica commerciale del mac..

  • Ma quanto siete giovani e belli, mannaggia a voi! 😀

  • Ste, do you know rilassati?
    Tanto anche quello che tu sei convinto di scegliere con la tua testa l’ha scelto la Grande Industria Internazionale, per poter soddisfare anche quelli che come te vedono in un libro una sottospecie di demonio creato dalle multinazionali. Il che se ci pensi bene con presupposti dottrinali diversi non si discosta un granchè dalla visione del nostro attuale Papa.
    E sei infinocchiato lo stesso.
    Comunque sempre piacevole notare quanto tu sia costruttivo e rispettoso delle nidee altrui.

  • Aho, e stavo a scherzà!
    Non più di 48 ore fa ho mangiato 4 McNuggets, contenta?
    [Ste]

cribbio
Comments are currently closed.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)