La fantasia al potere

Dove ci si iscrive ad Azione Futurista? Che meraviglia surreale.

17 Responses to “La fantasia al potere”


  • ah, allora non sono l’unico che pensa sia una figata

  • Potrebbe anche diventare una nuova attrazione turistica… le fontane colorate. Tipo gli effetti di luce sui palazzi per Torino 2006.

  • mi associo al folle. e tra l’altro non credo che il futurismo di Marinetti, al quale questo movimento pare ispirarsi, contemplasse cose del genere. non è mortificando il patrimonio artistico pubblico che si esprime un’idea. è come disegnare un murale, seppur di degna ammiraizione artistica, sulle pareti del Colosseo o di un qualunque altro monumento-emblema.

  • Alessandra, sì, d’accordo, ma se lo faceva Christo tutti a dire “che figata ! che artista!”…

    Ad ogni modo, per quanto sbagliato sia, l’ effetto è meraviglioso…

    (ricordando anche Duchamp e i baffi alla Monnalisa..)

    Se poi -che tristezza- dici “non credo che il futurismo di Marinetti, al quale questo movimento pare ispirarsi, contemplasse cose del genere” allora arte è per te solo pedissequa ripetizione di “norme” e “azioni” precostituite ? Bah! Come puoi ingabbiare l’ arte in una definizione !? Sono il primo ad indignarmi se avesse rovinato i marmi, se avesse usato dell’ indelebile, se insomma avesse danneggiato la fontana : a calci in culo , deficiente ! Ma così non è, ed è questo il punto..

    Allora posso tranquillizzarmi, condannare forse il gesto, ma assolutamente godermi quella che era una meraviglia surreale, concordo con TheEgo..

  • lungi da me inquadrare l’arte in norme e azioni precostituite. ho una visione dell’arte molto libera e ampia e ho sempre detestato i classicismi e le regole “istituzionali” che certi movimenti artistici, in molti periodi della storia, hanno cercato di imporre. la fontana con l’acqua rossa dava un colpo d’occhio incredibile. era, in effetti, una meraviglia, ma personalmente ci vedevo anche una nota quasi macabra, forse proprio per la scelta del colore. se io avessi fatto una cosa così le avrei dato il senso dell’inquietitudine moderna. mi piacerebbe sapere, per apprezzarne meglio il valore, le ragioni che hanno spinto quell’uomo a colorare l’acqua. in generale, poi, sebbene non ci siano stati danni alla fontana, mi riesce difficile lasciar passare il gesto senza opporvi critica, perchè altrimenti sarebbe come dire che ognuno di noi può disporre delle opere artistiche pubbliche per modificarle, plasmarle e cambiarne i connotati, anche se solo per un giorno. le sperimentazioni artistiche sono importanti quanto lo sono le opere “convenzionali”. in definitiva, non era mia intenzione condannare il gesto come un gesto usurpatore e inaccettabile; più che altro cercavo di esprimere i miei dubbi circa il movimento di azione futuristica. insomma, se già iniziamo con queste eclatanze, chissà cosa dovremo aspettarci più avanti. si sa, a volte si finisce per degenerare.

  • e aggiungo che l’istinto di emulazione è spesso forte in questi casi…solo che magari i prossimi sperimentatori non saranno così accorti ad usare strumenti innoqui.

  • femminilesingolare

    “altrimenti sarebbe come dire che ognuno di noi può disporre delle opere artistiche pubbliche per modificarle, plasmarle e cambiarne i connotati, anche se solo per un giorno”
    EBBENE SI!
    guerriglia psichica
    detournement totale
    violento rosso che non fa male
    attaccando i giullari e tutta la corte
    mostra il grande potenziale
    di opere ormai morte

    futurismo precario is not a crime

  • infatti non ho classificato “il futurismo precario” come un crimine. semplicemente esprimo dubbi e perplessità.

  • Boh, si costruissero la loro fontana, o colorassero di rosso i cessi pubblici, invece di toccare le opere d’arte di qualcun’altro, anche se solo per un giorno.
    Duchamp i baffi alla gioconda non li ha fatti sul quadro originale, neanche con una replay.

  • anche a me è piaciuto da morire. ad effetto.

  • a me è sembrata una figata…

  • folle, mi trovo perfettamente d’accordo.

  • Un gesto del genere e’ Arte.
    E’ bello e irriverente, ed e’ stato fatto in maniera accorta.

    (e poi non capisco chi lo giudica macabro, quel rosso: a me fa venire in mente l’aranciata)

  • Libertà!Un gesto grandissimo che ha riassunto in un istante solo tutta un’eternità…L’acqua delle fontane dovrebbe proprio essere rossa,visto che ogni giorno a causa delle guerre e del mondo infame e ingiusto in cui viviamo il sangue è l’unica cosa che vediamo..Fate poco gli ipocriti e pensate di testa vostra, il marmo non si è rovinato e l’opera è rimasta intatta.Un gesto sicuramente violento sotto il punto di vista morale,uno stupro mentale per chi ha i paraocchi e non vede oltre quello che ci fanno vedere e credere..guardate OLTRE!Libertà

  • Libertà!Un gesto di grandissimo spessore e significato,in un istante ha riassunto il comune denominatore di una eternità, il sangue sparso in ogni angolo del mondo a causa delle guerre, a causa dell’etica meschina ed egoistica che fa da guida alla nostra vita.Non siate ipocriti, il marmo non si è rovinato e l’opera è rimasta intatta, pensate di conto vostro, questo gesto è stato maledettamente violento moralmente ma altrettanto maledettamente veritiero.Toglietevi i paraocchi se non volete che la vostra mente,abituata a sonnecchiare in un giardino recintato, venga in futuro nuovamente stuprata da un contatto con la realtà troppo ravvicinato!SVEGLIA!!

cribbio
Comments are currently closed.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)