Il Pelo e lo Stomaco

La frase più grottesca della conferenza stampa di Berlusconi appena terminata, non è tanto quella in cui afferma che “Eluana potrebbe fare figli“, e nemmena la memorabile chiosa finale, “I formalismi, quando si tratta di una vita umana, non ci devono fermare“, che basterebbe da sola per smascherare tutta l’ipocrisia (c’è gente che muore ogni giorno e il Governo non muove un dito).
No, il punto sublime dell’intera faccenda è quando si erge a portabandiera della “Maggioranza degli Italiani“. Meglio precisare: a fianco degli Italiani in quanto popolo, vi sta una nuova entità, la cosidetta “Maggioranza degli Italiani“, un monolite comodo da incartare e ottimo preservativo per le penetrazioni anali inflitte a questa controfigura di Paese quale unanimamente siamo ridotti.

Chi sarebbe, questa “Maggioranza degli Italiani” che è dalla parte della decisione del Governo di continuare a mantenere in vita Eluana? La stessa “Maggioranza degli Italiani” tirata in ballo dai commenti esaltatissimi dei prelati (non ve li riporto, andateveli a leggere voi su repubblica.it o dovunque, non farete fatica a trovarli).
La genialità, il Grottesco, consiste nel fatto che questa “Maggioranza degli Italianinon esiste. E’ un fantoccio, un capro-espiatorio, una giustificazione, una coperta di Linus. Perchè non esistono proprio gli “Italiani”. Non esiste coscienza, dunque siamo esattamente un corpo che permane in stato vegetativo.

Chi è Eluana? Una notizia. E cosa fa notizia in questo Paese? Intendo: cosa riesce a mutare gli esiti delle nostre vicende comuni? Niente. Dunque l’abuso indegno dello Stato su una vita umana, privata, e la cancellazione della sentenza di un organo indipendente, che riscontro può avere in –questo– scenario? Nessuno. Perchè gli Italiani non esistono, esiste solo la loro “Maggioranza”. Che tace, dato che la pensa come chi agisce. Strana coincidenza, questa comunione d’intenti che si verifica puntuale ad ogni decisione, di qualsiasi stampo sia.
La vera notizia, oggi, non è il Colpo di Stato appena eseguito, quanto l’assoluta conferma della Professionalità di questi Signori del Male (Governo e Chiesa, meglio specificare), gente che ha piantagioni di pelo sullo stomaco, anzi, che non ce l’ha proprio, uno stomaco. Questi sanno cosa vogliono, sanno come ottenerla, e la ottengono. Questa, se mai ce n’era bisogno, è la vera lezione alla base di tutto. Lo diceva pure Corrado Guzzanti.

Banda Bassotti

Questi agiscono, inflessibili. Lezione memorabile. E lasciano i poveracci senza Patria come noi ad abbaiare alla luna, mentre la “Maggioranza degli Italiani” pensa che anche oggi è stata una brutta giornata: maledetta pioggia.

7 Responses to “Il Pelo e lo Stomaco”


  • madonna che foto. hitler e goebbels mi fanno meno paura e meno schifo.

  • Sottoscrivo ogni virgola. I millemila lati grotteschi di questa tristerrima vicenda non sono sfuggiti neanche a me. Quella foto lì, quella che hai messo, mi fa rabbrividire. E il disgusto sale a livelli insostenibili se penso alle parole che questi individui continuano a vomitare. Terribile. Ho voglia di urlare.

  • Organo indipendente la magistratura?
    Organo evirato dall’Italia e trapiantato su Di Pietro, questo volevi dire…
    Il merito della “ignorantia” (intelligentia mi sembra eccessivo) radicale di cui fai parte è la creatività: uno che si dice “democratico” dà poi alla maggioranza degli Italiani (e anche del Parlamento, grazie al Cielo) il ruolo di vero vegetale… Continua dai… Dì che ne capisci solo tu! Perchè questo è il completamento logico del tuo non-discorso.
    La cosa triste di tutto questo è che il gruppo di quelli che non-pensano si erge a giudice quando nè la Chiesa (nè il Governo, che non ho votato ma che sta facendo la cosa più figa che ho visto fare ad un esecutivo da quando esisto) nè la gente accusa niente e nessuno.
    Sei tu la Chiesa deteriore, sei tu il dittatore romano.

  • Mi dimostri che la Maggioranza degli Italiani è a favore del comportamento del Governo?
    Mi dimostri che la Maggioranza degli Italiani sostiene la posizione della Chiesa?

    Dire che la magistratura non è indipendente, ma è evirato dall’Italia, è una posizione faziosa tanto quanto la mia. Occhio, che ci si sporca sempre le mani, a prendere posizione.

    Se la Maggioranza degli Italiani esiste, si faccia sentire, in qualche modo. Qui li si aspetta da anni.

    Dire poi che la Chiesa e la Gente (ma ripeto, dove sta questa Gente? Chi è? Chi rappresenta? Cosa pensa, cosa vuole?) “non accusa niente e nessuno”, significa che abbiamo una considerazione diversa del termine “accusare”. Capita.

  • bhè, notayo, io invece sono d’accordo col dare la definizione di vegetale alla maggioranza italiana, perchè la maggioranza italiana è quella che ha riportato al governo un certo gruppo di figuri che, in quanto a umanità, dignità e rispetto dell’uomo, stanno a zero. berlusconi, in quanto rappresentante del governo, ne dice una dopo l’altra. ce le dice proprio in faccia, ci prende per il culo in faccia e nessuno di quella maggioranza che l’ha votato è capace di dire niente. lui sta lì, nel suo mondo parallelo fatto di lussi e imbrogli, e giudica qualunque cosa con una leggerezza e indifferenza che mi fanno paura. lui sta lì a preoccuparsi delle intercettazioni perchè – come ha detto chiaro lui stesso “se escono certe interecettazioni su di me io dovrò scappare dall’italia”. questo governo non se ne frega niente della maggioranza degli italiani e questa maggioranza di italiani è così vegetale da lasciarsi strattonare da una parte dell’altra. questo governo, assieme a Bossi il forcaiolo, della dignità italiana di popolo non se ne frega assolutamente niente. le ingiustizie che ci sono in questo paese secondo Berlu “sono colpa dei giudici che non applicano le leggi”, perchè, secondo lui, le leggi ci sono. e sicuramente le leggi ci sono, ma sono piene di cavilli, di appigli, di ancore di salvataggio! non c’è certezza di niente. non c’è fermezza.
    a me questo governo fa schifo e questa maggioranza che lo ha votato mi rende triste, perchè sti governanti fanno tutto alla luce del giorno, non si preoccupano neppure di nascondersi per fare le stronzate. le fanno e basta. e gliele lasciamo fare.

cribbio
Comments are currently closed.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)