Vorrei diventare di colore

Non tanto per il probabile miglioramento della dote, ma soprattutto per ottenere l’immunità dagli insulti o, nel caso provengano, gustarmi una comoda vendetta, servita dai piani alti.

Vero, SuperMario?

3 Responses to “Vorrei diventare di colore”


  • Credo che questo post contenga una fesseria. Ma potrei sbagliarmi. Vero che mi sbaglio? Perchè secondo me, se Balotelli fosse bianco e ariano come noi, non ci sarebbe tutto questo polverone per ogni suo gesto. Cassano ne ha fatte di peggio e non viene insultato regolarmente negli studi.

    Che poi ‘negro di merda’, detto dai tifosi (juventini in questo caso, ma non è fondamentale), non sia necessariamente una forma di razzism, è un altro discorso. Ciò non toglie che non mi spiego questo accanimento terapeutico nei confronti di un semplice stronzetto come già se ne son visti in passato. Altro che immunità.

  • Non entro nel merito specifico degli insulti e della quantità ma nel polverone che ogni volta suscita un coro rivolto a lui. Sono certo che alcuni cori saranno stati di natura razzista (ed è giusto che vengano condannati) ma sulla totalità non credo proprio!
    A mio avviso ho l’impressione buttarsi sul razzismo sia solo un pretesto, orchestrato ad arte, per qualcosa di cui onestamente non posso esserne certo: preservare un ragazzo un pò deboluccio caratterialmente facendogli credere di essere in un mondo fatato, oppure accanirsi contro la Juve, oppure tirare fuori il tema razzismo per distrarre le masse da altro…
    Tra l’altro parla di razzismo lo stesso Moratti che cercò di difendere i tifosi nerazzurri dopo i cori rivolti a Zoro del Lecce: in quell’occasione dissi la stessa cosa, ovvero che stavano bersagliando la tifoseria per punire la squadra (mentre ora la situazione è capovolta).

    Ho citato Balotelli perché è l’evento più recente, non ce l’ho con lui personalmente. Anche perché, come hai detto giustamente, è uno come tanti altri. Cristiano Ronaldo forse esaspera ancora di più il concetto perché è irriverente pure col pallone, oltre che senza; ogni partita è letteralmente sommerso di fischi e insulti (anche dagli avversari che non tollerano il suo talento) ma nessuno ha mai parlato di razzismo perché è bianco.
    Questo intendevo.

    La mia era una provocazione, ma se davvero ai primi fischi a uno di colore subito si pensa “razzista”… allora io mi dichiaro razzista perché ho chiamato per anni un mio caro amico “Ciccio” Rava (mi dispiace per chi non capirà), ho dato del “frocio” a personaggi che lo erano dichiaratamente… spero di aver reso il concetto del post!

  • Hai reso meglio nel commento 🙂
    Credo che bisogna distinguere tutti gli insulti finora, dalla caterva di ‘negro di merda’. Ma ovviamente siamo in Italia, quindi tutto dentro il calderone, quindi gran casino, quindi qualunquismo.

cribbio
Comments are currently closed.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)