Author Archive for Frittole

Il Vangelo secondo Gattuso

mi pareva doveroso segnalarla con semplice copia e incolla
CALCIO: GATTUSO, PERUZZI? PER CAPIRLO HO PRESO AULIN…/ANSA MI DANNO FASTIDIO EX ATLETI CHE SPUTANO DOVE HANNO BEN MANGIATO
  (ANSA) – FIRENZE, 28 MAG – Rabbia Gattuso. Ma anche tanta  ironia e sarcasmo.
  Il centrocampista del Milan e della Nazionale resta fedele  sempre a se stesso e alle sue battute ormai divenute  proverbiali. E’ così anche quando commenta la metafora fatta  ieri da Angelo Peruzzi a proposito degli scandali calcistici: Moggi pastore con il suo gregge composto, chi più chi meno, da  giocatori, giornalisti, dirigenti, mandato a pascolare senza che  questi si preoccupassero se l’erba che mangiavano era buona o  cattiva. ”Intanto io l’erba non la mangio, la calpesto –  precisa Gattuso -. Detto questo mi è risultato difficile capire  cosa volesse dire Peruzzi. Di barzellette ne conosco poche.  Quindi non so. Ho letto e riletto le sue parole, alla fine mi è venuto il mal di testa e ho dovuto prendere un Aulin – sorride  -. Poi me le sono fatte spiegare e ho capito quel che lui voleva  dire con questa storiella: purtroppo tutte le componenti del  calcio sono state coinvolte anche se noi giocatori, a parte  qualche problemino, siamo perlopiù puliti”.  C’è anche dell’altro che sta dando molto fastidio a Gattuso:  ”Mi dispiace e ritengo ingiusto che molti ex colleghi sputino  nel piatto dove hanno mangiato e si sono arricchiti. Chi ha  tanta esperienza dovrebbe dare consigli per cercare di uscire da  questa situazione non sparare a zero. E poi mi fa rabbia sentire  dire che tutti sapevano: ma se davvero era così, perchè  nessuno in questi anni ha fatto nulla?”. Gli fanno notare:  forse molti avevano paura. Gattuso fa una smorfia: ”Se un  giocatore ha un lungo contratto non deve avere paura perchè  questo ti rende forte”.
  Vorrebbe come tanti compagni parlare solo del Mondiale che  s’avvicina ma sa bene che gli scandali e le polemiche saranno  compagne di viaggio: ”Ormai abbiamo imparato a conviverci –  sospira – però siamo anche consapevoli che dobbiamo isolarci  per disputare un Mondiale all’altezza. Bisogna restare uniti e  andare in Germania per far ricredere tutti quelli che si stanno  sciacquando la bocca con il nome dell’Italia. Sentiamo di avere  la responsabilità di ridare un’immagine positiva al nostro  calcio e siamo certi che ci riusciremo”. Intanto si augura che l’Italia venga presa sotto gamba dalle rivali: ”Speriamo che  tutti pensino che abbiamo la testa fasciata dagli scandali così  sarà più bello farli ricredere e dimostrare di che pasta siamo  fatti. Per quanto mi riguarda io ho la testa ben conficcata al  Mondiale, voglio vincerlo. Tra l’altro ho letto che pure altre  nazionali, dal Ghana agli Usa, hanno dei problemi. Per fortuna  all’interno del nostro gruppo c’è serenità: degli scandali  parliamo ma senza che condizionino la nostra preparazione”.
  (ANSA).
  XCI 28-MAG-06 18:22 NNNN

Non era Springsteen ma per me valeva di più

Vi chiedo quattro minuti. Uno di silenzio per ricordare Grant McLennan, 48 anni, cantante e chitarrista dei Go-Betweens, morto nel sonno sabato scorso nella sua casa di  Brisbane. e tre per ascoltare una splendida versione di un loro classico, Spring Rain dal vivo. Se avete voglia di approfondire tra i meandri di una discografia da urlo senza un disco mediocre e oltretutto ricchissima vi rimando anche a un JFIle del 2000 (uno speciale assemblato dalla redazione di Triple J, la miglior radio australiana) per ricordare i Go-Betweens come per forza di cose non potranno più essere. Non era Springsteen, nè Dylan, non era popolare quanto Lennon nè un idolo delle ragazzine come Robbie Williams. Ma ha colorato le giornate di tantissime persone, ora ex giovani, che hanno eletto "I messaggeri d’amore" ("The go-between", 1970, il primo film di Joseh Losey) come gruppo preferito da una quindicina d’anni
Se avete altri 4 minuti qui c’è il video di Here comes a city, il singolo che anticipò l’ultimo album Oceans Apart.
Non era Dylan e loro non sono gli U2, ma li amo e, per me perdere Grant McLennan è una mattonata sul cuore. Credo che siamo in tanti ad averla presa.

Superpremier l’ha presa bene

Qui le dichiarazioni a caldo di SuperPremier dopo l’elezione di Bertinotti alla Camera.

Lapo pronto a tornare in pista

Lapo sta meglio ed è già al lavoro sui nuovi prodotti per i giovani rampanti italici
la Fiat Riga: caratterizzata da una banda bianca cha la divide a metà
la Uno Nessuno Centomila: Auto fantasma con centinaia di doppi e tripli fondi per passare indenner ogni frontiera
la Fiat Trans: l’auto concepita per tutti e tre i sessi
la Panda 4×4: per accogliere il maggior nemero di persone, appunto 16 e non annoiarsi mai.
la Panda Neve: perfetta per passare inosservata in occasione dei Giochi Invernali
la versione Panda Neve-Gliz: "per chi ama essere comunque almeno in tre".
la Panda Clapton: con lettore mp3 incorporato ma che può suonare solo "Cocaine" di Clapton o "Heroine" di Lou Reed".
Il resto, mi permetto, è dalle parti di Frittole

Gianduia batte Dylan Dog 10-0

A Torino le Volpi Sabaude hanno escogitato il sistema più sicuro per evitare gli attentati in metropolitana durante i Giochi Invernali del 2006. Il principio si basa sul semplice cattolicissimo e collaudatissimo meccanismo del "non trombi-non ingravidi". "Quindi, no metrò-no attentati in metrò".  Almeno, lo stato dei cantieri suggerisce questo. Quindi, siamo al sicuro. Alla faccia di quei dilettanti spocchiosi londinesi e delle loro straccionissime e pericolosissime Olimpiadi estive del 2012….
Anzi, se non dovessero farcela a orrganizzarle in tempo Sabaudia e circondario è pronta a rilevarle sull’asse Moncalieri-Carmagnola come sotto-clou della classica Sagra del Peperone….. AI soldi ci pensa Cimminelli.

Di diritto negli annuali mondiali del trash…

La lista nozze di Francesco Totti e Ilary Blasi  (permettereste anche a una sola di queste porcate di entrare in casa vostra?)

In confidenza: Rummenigge I

Il programma della prima giornata da Papa:
– Commissionare alla Trabant la nuova PapaMobile.
– Scomunicare e possibilmente incarcerare a vita gli autori di questo blog.
– Abrogare naturalmente i Papa Boys almeno fino a quando non la smetteranno doi cantare "Giovanni Paolo".
– Sospendere immediatamente le proiezioni di  "La Caduta", il film sulla caduta di Hitler, che esce oggi in Italia.
– Volare immediatamente a Torino per l’unica data italiana degli Einsturzende Neubauten che festeggiano oggi i loro 25 anni di carriera e spiegare un paio di fondamentali regolette sull’educazione al vecchio Blixa Bargeld. Poi toccherà a Wim Wenders.
– Assegnare per diritto divino venti punti a Michael Schumacher in cambio dellla promessa firmata di parlare esclusivamente latino nelle interviste televisive.
– Nel tentativo di mettere immediatamente a tacere voci incontrollabili che lo vogliono un tipo un po’ troppo conservatore, concedere a Vespa la prima intervista in cui si spiega che nel terzo millennio un Pontefice ha bisogno pure di un nickname con cui presentarsi su Internet.
Benedetto XVI non basta: in confidenza, "Rummenigge I".

(Frittole reloaded)

Shakeutron: avete mai visto qualcosa di più inquietante?


Ok, sarà anche utile per migliorare la mira. Ok, puoi anche leggere il Corriere mentre la fai. Ok anche per l’igiene. Sulla questione telecamere ne parlerei prima con Rodotà. Ma se davvero ce la ritrovassimo in giro per le nostre città temo che questa cosa possa anche generare nuove forme di perversione…

Totti Papa. Perchè no?

ROMA. Dopo essere venuti a conoscenza di questa scioccante notizia (“sono stato benedetto dal Papa”), migliaia di pellegrini si sono riversati sotto la residenza di Francesco Totti implorando di essere lambiti dalla saliva sacra del Pupone. Nel frattempo il danese Povlsen, sputazzato da Totti agli Europei, ha rivelato al Sun di avere misteriosamente trovato il giorno dopo Italia-Danimarca un milione di corone sotto il letto, di essere guarito dal tunnel carpale e di avere quotidianamente piacevoli visioni mistiche pur senza l’ausilio di alcun surrogato di LSD. Dagli ambienti vaticani filtra la sensazione che il nome del fantasista della Roma sia quello del segretissimo diciottesimo candidato alla trono papale indicato nel testamento di Woytjla, che lo avrebbe scelto per meriti sportivi e per gli sbalorditivi recenti progressi con la lingua italiana. Stando alle numerose indiscrezioni Totti avrebbe peraltro un’enciclica sulle barzellette già bell’e pronta e l’intenzione di scegliere il nome papale di Cucchiaio I.
Va da sè che chi rischia di finire sul mercato da oggi è Ilary Blasi.

11-2: e ora di chi sarà la prima ejaculatio precox?

Gli exit poll portano sfiga, ok: ma per ora c’é un 11-2 che non sembra ribaltabile neanche in una partita di ritorno senza avversari. Il vero dubbio è questo: chi tra Bertinotti, Fassino, Prodi e Rutelli avrà la prima ejaculatio precox chiedendo le dimissioni di Berlusconi? E a che ora? Sono aperte le scommesse.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)