Author Archive for Neuroni Pigroni

Page 2 of 11

All In One

Vivo un periodo di crisi creativa.
Penso a migliaia di argomenti su cui scrivere un post e non riesco a buttare giù due frasi di senso compiuto.
Ecco una lista di ciò che volevo condividere con voi, cari lettori:

Nintendo Wii sta stravincendo la console war, vedere per credere (è uscita un anno dopo Xbox360). Tale console è fantastica, ci si diverte come pazzi. Finalmente è finita l’era della PlayStation.

Lo scherzo più bello in assoluto da fare ai campi scuola è il leggendario giro di schiaffi: si entra in una stanza dove i ragazzini dormono, si prepara la mano sulla loro faccia, si spegne la torcia e si tira una sberla di media potenza. Fondamentale è rimanere in assoluto silenzio subito dopo per sentire le reazioni.

La nuova Shweppes Cola, per quanto buona, non si avvicina manco lontanamente alla Coca Cola. Poche storie.

Smokin’ Aces è un film stupendo. Era dai tempi di Inside Man che non uscivo dal cinema così soddisfatto.

Gli acquisti estivi del Milan sono osceni. Pato non si sa manco chi sia, Digao è in rosa solo perché fratello di Kakà, Emerson ha 31 anni e Ibrahim Ba si commenta da solo.

Per ora può bastare.

La Bibbia di Zebedeo

Dal libro della Genesi.

Viveva in quel tempo un uomo di nome Sansone, dotato di una forza straordinaria e di una verga dalle dimensioni titaniche. Egli sapeva il fatto suo, ma anche quello degli altri e questo dava fastidio sopprattutto ai Filistei, che erano un popolo molto riservato e la cui regola principale era: fatti i casi tuoi! Essi, adirati con Sansone, gli dissero:" Fatti i casi tuoi!" ma lui rispose:" Ah!.." e basta. Una sera Sansone rientrò e trovò la sua compagna Dalila che gli disse:" Vieni a tavola che sennò si freddano i sofficini", egli si sedette, mangiò, ma dopo la prima boccata si sentì male e svenne. Al suo risveglio scoprì che Dalila lo aveva tradito e che i Filistei gli avevano tagliato i capelli, allora infuriato disse: "Cretini, la mia forza non sta nei capelli ma nei peli delle ascelle!", quindi prese i Filistei uno per uno, li intinse nella pece, li cosparse di piume e li lanciò  nella riserva dove un gruppo di cacciatori li riempirono di fiondate. Alla sera vennero serviti con la polenta alla sagra paesana.      
Parola di Dio.

La Bibbia di Zebedeo

Dal libro della Genesi.

In quel tempo Noè fu chiamato da Dio, anzi Dio gli mandò un messaggio perchè non aveva soldi e Noè lo richiamò. Si diedero appuntamento dalla "Gigina" dove mangiarono castrato e discuterono amabilmente di calcio. Alla fine della cena Dio disse:"Noè, devi farmi un favore", "Dimmi" rispoe Noè, "Devi costruire un’arca con la quale porterai in salvo ogni specie di animale" spiegò Dio; e Noè chiese:"Perchè?","Perchè gli uomini sono sporchi, non si lavano abbastanza. Allora ho deciso di far piovere un pò di giorni così si puliranno". Noè costruì l’arca come Dio gli aveva indicato, usò il legno migliore, la colorò con la vernice gialla fosforescente e installò un impianto radio da un milione di watt. Alcuni giorni dopo Dio fece uno squillo a Noè e questi capì che era ora di partire, quindi caricati tutti gli animali si mise in viaggio. Dopo 100 giorni di pioggia, Noè, che ne aveva pieni i maroni, fece uno squillo a Dio ed egli rispose mandandogli un MMS con la foto di un ramoscello d’ulivo. Dapprima Noè pensò che Dio votasse Prodi, poi capì che la pioggia stava per finire; ed infatti la pioggia cessò e Dio, come segno di pace tra lui e gli uomini, regalò a Noè un portachiavi a forma di arca.     
Parola di Dio.

La Bibbia di Zebedeo

Dal libro della Genesi.

In quel tempo, Dio parlò ad Adamo ed Eva e disse: "Tutto quello che vedete intorno a voi è vostro. Potete dare un nome ad ogni cosa, tranne al cercopiteco perchè quello l’ho già scelto io: mi fa ridere un casino! Potete interagire con ogni animale, ma non chiedete alle scimmie perchè hanno il sedere pelato: non me l’hanno ancora perdonato. Potete mangiare tutti i tipi di frutti tranne quelli che crescono su quell’albero laggiù"; "Perchè?" chiese Adamo; "Sono fatti miei!" rispose Dio bevendo un amaro. La notte successiva, il diavolo vestito da serpente si insinuò nell’Eden, andò da Eva e le disse: "Se mangi uno dei frutti proibiti potrai fare la valletta a Buona Domenica"; essa però era troppo bassa e non arrivava ai frutti. Allora chiese aiuto ad Adamo, dapprima egli si rifiutò di aiutarla, ma quando seppe lo stipendio che prendono le vallette di Buona Domenica si lasciò convincere. Un istante dopo che l’uomo ebbe strappato il frutto, all’ingresso del paradiso terrestre si palesarono il pm Woodcock e quattro poliziotti che arrestarono Adamo, Eva e il serpente; i tre non poterono mai più ritornare all’Eden.   
Parola di Dio.

Campetto Draft

Chi di voi è stato, da ragazzino, al campetto, ricorderà nitidamente il momento in cui due capitani facevano le squadre per la classica partita di calcio. Tutti sappiamo come vengono scelte le persone in tali occasioni, dato che il metodo ricorda molto il draft dell’NBA: dal più forte al più scarso.
Chi viene chiamato per primo (o al massimo secondo) può essere inserito in una ipotetica prima fascia, chi viene preso subito dopo fa parte della seconda fascia mentre le ultime rimaste della terza.

Continue reading ‘Campetto Draft’

La Bibbia di Zebedeo

Dal libro della Genesi.

In principio era il caos e Dio non riusciva a dormire. Egli, in preda a forti allucinazioni dovute all’abuso di valium, decise allora di mettere ordine e creò l’universo; e vide che era cosa buona. Lo realizzò di dimensioni infinite, per dimostrare agli amici del bar che l’infinito esiste. Il secondo giorno Dio masticò una chewing-gum, ne fece una pallina e creò la terra; e vide che era cosa buona. Il terzo giorno, il Signore cosparse la terra di tanti tipi di piante; e vide che era cosa buona. In realtà egli avrebbe voluto seminare solo canapa ma quando mostrò il progetto agli amici andò tutto in fumo. Il quarto giorno Dio creò gli abitanti di tutti i mari e vide che erano cosa buona, sopprattutto se fatti alla griglia con un pò di limone. Il quinto giorno fu la  volta degli animali terrestri; ed egli vide che erano cosa buona. Il sesto giorno, Dio creò l’uomo e vide che era cosa buona. L’uomo però si sentiva solo e per evitare che diventasse cieco, il Signore prese una delle sue costole e creò la donna. Inizialmente rimase perplesso dalla sua nuova creazione, ma quando vide il calendario della Santarelli capì che era cosa buona. Il settimo giorno finì l’effetto del valium, Dio decise allora di prendersi il meritato riposo ma prima di addormentarsi si chiese:"Ma il buco nell’ozono ci andava sì o no?!".
Parola di Dio.

Evento

Preparatevi all’incredibile. Sta per essere svelato il testo definitivo, il documento che ha sconvolto la cristianità, l’opera che ha fatto vacillare il cardinale Ruini e ha mandato l’aragosta di traverso a Benedetto XVI. In esclusiva per Ciccsoft, il manoscritto ritrovato nelle valli di Comacchio che ha rivelato una sconvolgente verità: la Bibbia di Zebedeo. (ndr: come sottofondo all’articolo ci dovrebbe essere una musica tipo Carmina Burana o simile, ma non ce l’ho. Quindi se mi faceste il favore di immaginarvela mentre leggete vi sarei molto grato, grazie).

Dottore, dottore, dottore…

Dato che in questi ultimo mese si sono praticamente laureate anche le Pupe del reality, non potevo perdere l’occasione per infilarmi e farmi proclamare dottore in ingegneria elettronica e delle telecomunicazioni con un modesto 88 (non mi piace strafare, né adesso né durante gli studi…).
Sono quindi ufficialmente il primo ferrarese laureato della banda Ciccsoft, considerato che Elle è sparita dalla circolazione (sebbene abbia finito l’università due settimane fa e mi ha promesso di tornare raccontandovi la sua tesi).
A breve seguiranno Simur e il mio collega, sempre che il simpatico Pippo Frontera decida di fargli passare fisica…

Il semaforo rosso significa STAI FERMO

Sto parlando con te. Sì, proprio con te, è inutile che ti guardi intorno. La forma spesso cambia, ma la sostanza resta identica. Non importa che tu sia un giovanotto con gli auricolari a volume massimo, un adulto in automobile o un anziano in bicicletta. Sta di fatto che sei un idiota. Un grandissimo idiota. Ti vedo spesso in giro per Ferrara e volte ho la terribile voglia di venirti addosso… in fondo avrei pure ragione ma passerei dei guai inutili. Non suono nemmeno il clacson per non sprecare energia su gente come te. La cosa che proprio non comprendo è perché tu lo faccia. Seriamente, spiegamelo perché io proprio non lo capisco. Non hai assolutamente fretta, lo dimostrano i fatti immediatamente successivi: continui a camminare a passo lento sul marciapiede, oppure tieni la seconda marcia per mezzo chilometro, oppure le ruote della tua bicicletta continuano ad andare piano come la rotella di un vecchio contatore del gas. Comunque sia lo fai, sfidi il sistema, ti prendi gioco delle regole e della società. Non imparerai mai l’educazione, in fondo sei un italiano proprio come me.

Purtroppo è giàˆ tempo di (brutta) musica

Mancano 5 giorni al Festival e nessuno ha ancora scritto un post apposito. A me fa schifo e mi rifiuto di esprimere opinioni, però ho già fatto scorta di film prevedendo un palinsesto degno della settimana centrale di Agosto.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)