Tag Archive for 'tonno'

Quattro chiacchiere con… Fran

Tornano, a grande richiesta, le mitiche interviste di Ciccsoft, dopo quasi quattro anni di assenza per ingiustificata pigrizia. Nel mentre la blogosfera si è evoluta, avvicendando una prima generazione di perfetti sconosciuti della rete, a volti nuovi, ancora più sconosciuti ma che in qualche modo oggi fanno parlare di se’, vengono letti, discussi, commentati ed aggregati in mutevoli forme. Per capirne di più di questa strana cosa detta blog, riprendiamo a far due chiacchiere con alcuni di essi, nel solito tentativo di smitizzarli, sfotterli, e divertirci un po’ alle loro spalle…
La prima malcapitata delle interviste 2.0 è Fran, del blog “Uccidi un grissino, salverai un tonno”: fran.splinder.com. Per intervistarla volevo andare fino a Parma, dove vive, ma è talmente online su ogni social, messenger, cazzillo web 2.0 che è bastato collegare il cavo di rete al portatile per ritrovarmela sullo schermo sottoforma di popup. Buona lettura!

FranIl blog, la radio, le interviste sulla Gazzetta di Parma, ora la vittoria ai
Macchianera Blog Awards come blog rivelazione ad una che l’ha aperto 4 anni
fa. Quanto bisogna leccare il culo per ottenere tutti questi successi?

Successi? Dove? In realtà niente. Il blog gratis su splinder. Le
interviste me le fanno perché credo che son disperati, come te del
resto che mi stai intervistando ora, e finché un altro parmigiano non
fa un crac finanziario non sanno cosa scrivere. Il MBA non lo voleva
vincere nessuno, per quanto era brutto, e la nomination come blog
rivelazione è perché i lettori di Cloridrato di Sviluppina hanno
adocchiato la foto della mia scollatura. Cioè, era rivelazione nel
senso di togliere alcuni veli, nel senso proprio Selvaggesco del
termine. Quindi se l’anno prossimo pubblico la foto in microbikini
vincerò come blog di economia, visti i tagli al tessuto. Diciamo che
io essendo pigra e rimanendo sempre nello stesso posto mentre gli
altri si muovono prima o poi becco qualcosa che casca dall’alto. Ma
non son sempre petali di rose, eh.

Parliamo di te: classe ’83, decisamente alta, cinica e rompicoglioni. Il
“leggermente” è andato a farsi benedire dì la verità… la vita inasprisce.

Sì, altroché. A forza di stare a studiare mi è venuta la scoliosi e mi
sa che l’altezza si nota meno. In compenso son sempre più alta di
Beggi, e tanto mi basta per sfotterlo quando ci si vede. Uff, sì, l’ho
rivelato: in questi raduni dal vivo ci misuriamo. Ecco.
In realtà sono diventata molto sarcastica e molto più bastian
contraria. Insomma, andando avanti non s’invecchia ma si prende
d’aceto.

Geografia base: nasci a Roma, ma di origini toscane, nonchè tedesche, poi ti
sposti a Parma. Nemmeno un rappresentante della Treccani viaggia tanto.

Ma un rappresentante Folletto sì. No, dai, mi hai beccato, è che ho
molti debiti e quindi cambio spesso posto per sviare i miei creditori.
Ma ora con tutto questo clamore sono un po’ cazzi, temo che dovrò
saldare qualcosa. Lo vuoi il macchiaward? Con 100 euri te lo do, e ti
ci metto anche una bottiglia di grappino fatto dalla mia famiglia con
tanto di stemma… Un affare, dai. Sai quante cose puoi farci col
premio? Zappettare la terra, pulire le briciole, tenere ferma la
porta… usarlo contro i vicini…

Certo… rivenderlo al mercatino dell’usato ai rosiconi che han perso, riciclarlo come portafoto, tirarlo in testa al PresDelCons, fonderlo per forgiare anelli in plastica per l’estate duemilanove. Ci penso dai. Magari vale come “laurea in blog”.
Tra l’altro: studi medicina ma sono più le volte che la medicina studia te: magari se ti
laurei in fretta raggiungete un accordo, no?

Io sto aspettando la laurea honoris causa. Però quanto pare non ho i
requisiti: qui diedero alla buonanima di Pavarotti in Veterinaria
perché era allevatore di cavalli, e l’han data ad Augias perché
inventò Check-up, famosa trasmissione sulla medicina prima che Onder
ci angustiasse coi problemi alla prostata. Io, forse, se inizio a
parlare di medicina sulla Rete finalmente ho il mio pezzo di carta…
ma non so. Iniziamo qui: ti fa male qualcosa? vai regolare di corpo?

Continue reading ‘Quattro chiacchiere con… Fran’

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)