Gabbie Dorate

L’autore di questo post (non il blog) sostiene l’elezione di Massimo d’Alema a Presidente della Repubblica.

Perchè?
Perchè è la volta buona che lo mettiamo in condizione di non nuocere.

Intanto Cesare Previti è detenuto nel carcere di Rebibbia a Roma in una cella "singola".

Visto l’affollamento del sistema carcerario italiano doveva essersela riservata da tempo, molto previdente da parte sua.

27 Responses to “Gabbie Dorate”


  • notuno te pensi? mah. non credo tanto…. la voglia di inciucio che c’è in lui è troppo forte… dobbiamo dire che a livello istituzionale non puù assolutamente combinare inciuci….mah, staremo a vedere. strange days.

  • Ila, il Quirinale è potenzialmente il luogo da cui si possono dirigere meglio gli inciuci, una volta che, putacaso, dovesse disgregarsi la maggioranza.

  • fossi stato Previti avrei prenotato una doppia portandomi dietro superpremier e avrei fatto un favore alla nazione

  • Io quello lo voglio a zappare la terra, è più forte di me…

  • Rachè rilassati. Pigliati na vacanza che sto clima elettorale ti sta rosicando dentro :-p

  • D’Alema sa il fato suo. Previti previdente ha preso, come voleva fare Macbeth, un’ipoteca sul fato.

  • Lo so, sono stressatina forte…e D’Alema peggiora la mia ulcera in maniera esponenziale…

  • Perchè lo vuoi a zappare la terra Rachele, che ti ha fatto?

  • tutti concordi su d’alema?

  • Io no :-p Avrei preferito Ciampi, o in alternativa un nome “nuovo” come potrebbe essere la Bonino. L’ideale sarebbe un padre della patria saggio, ma ormai nomi spendibili in tal senso non me ne vengono in mente, e nemmeno ai politici, a quanto pare…

  • Emma.
    Io voglio Emma.

  • Attimo, Rachele, io avrei preferito Borrelli, ma mi dicono non si possa proprio fare. 😛
    L’alternativa del lider massimo è la più salutare per il centrosinistra, Ciampi ha dimostrato che la carica è sostanzialmente inoffensiva e soprattutto quando sei lì e torni indietro puoi fare relativamente poco, sei anestetizzato.

  • ora ho capito….il perchè non potevo commentare…
    volevo dire leggetevi la lettera aperta di grillo a d’alema. ogni tanto grillo c’azzecca.

  • Sì ma se per renderlo inoffensivo bisogna sorbircelo per 7 anni di discorsi alla Nazione..NO, checcazzo, io non me la sento! Ma ci pensate quel malefico che ci rappresenta all’estero?? No, per carità.

    Io, per conto mio, visto che in giro non pare esserci molto di meglio, sostengo Amato.
    Oppure si potrebbe pensare ad una presidenza femminile, come giustamente dice Di Pietro (loro candidano Franca Rame, un po’ così per provocazione, ma il tema di un Presidente donna è giusto).

  • io sostengo amato o napolitano.

  • @ila: io direi che il più pulito c’ha la rogna, l’italì questo offre ragazzi. Sentire sostenere uno come Amato, si che fa rabbrividire.

  • o ma senti allora chi candidiamo???? bertinotti? facciamo fare tutto a lui? oppure chi? dai, ma porca miseria amato non ha mai rubato era l’unico socialista con la coscienza apposto…guarda che amato te eri piccolo, tesoro, ci ha salvato nel 92 da uno dei disastri economici più grossi che abbia mai avuto l’italia. se non c’erano lui e ciampi, ciccsoft non sarebbe esistito. tu saresti un artista di strada o un giovane mafioso fai te. chissà èche in italia la memoria non esiste…leggete, leggete. comunque rifleettendoci preferisco napolitano. ma per altri motivi. ciao

  • aggiornamento: sticazzi c’ho azzeccato. ho letto su repubblica.it che l’unione candida napolitano. bella roba.

  • Il “dottor sottile” salvatore della patria. Mah, io amo giudicarlo per la sua storia politica e lui si è messo sistematicamente dalla parte sbagliata (leggi l’uomo che ha distrutto il Partito Socialista Italiano) e gli ha fornito tutto quello che gli serviva e che gli mancava. Un burocrate che si è scelto pessimi dirigenti di se stesso. Uno che preferisce Forlani a Bobbio, sì, ne abbiamo veramente bisogno.

  • Che poi, se proprio abbiamo bisogno di salvatori del ’92, possiamo metterci Barucci se non è ancora morto.
    O magari possiamo candidare tutti gli italiani che hanno finanziato con 100mila miliardi “il miracolo” con blocco delle pensioni, cancellazione della scala mobile, ticket sanitario e via dicendo, miracolo che non sarebbe stato necessario se un’intera classe politica (compreso amato) non avesse fatto buon viso al cattivo gioco della corruzione, del malaffare con conseguente debito pubblico da fossa delle marianne e credibilità dell’intero sistema abbattuta da Tangentopoli.

  • veramente il partito socialista si è distrutto da solo, non credo che amato abbia scatenato il disastro…le responsabilità politiche di quel fallimento per prima cosa va attribuita a craxi, de michelis, martelli, intini e tutta la dirigenza psi. sinceramente tutto questo attribuire colpe mi sembra demagogia pura.

  • veramente il partito socialista si è distrutto da solo, non credo che amato abbia scatenato il disastro…le responsabilità politiche di quel fallimento per prima cosa va attribuita a tutta la dirigenza psi di quei tempi. sinceramente tutto questo attribuire colpe mi sembra demagogia pura.

  • Concordo con Ila.

    Ma allora se dobbiamo mettere un “salvatore della patria” mettiamo un Procuratore di Milano toh. Oppure la Boccassini, che è pure donna. Anche io tifavo per Amato. Sembra invece mettano Napolitano. Beh, l’importante è che non sia D’Alema.

  • ila, forse la mia frase non era molto chiara: “io amo giudicarlo per la sua storia politica e lui si è messo sistematicamente dalla parte sbagliata (leggi l’uomo che ha distrutto il Partito Socialista Italiano)” cioè “io amo giudicarlo per la sua storia politica e lui si è messo sistematicamente dalla parte sbagliata (leggi DALLA PARTE DELL’uomo che ha distrutto il Partito Socialista Italiano).

  • si in effetti non era molto chiaro. ; ) guarda che nel, socialismo c’erano anche brave persone. purtroppo non è una questione di parti sbagliate o no. è con il senno di poi…

  • Gente come Bassanini che era e resta “socialista” per la sua scelta di campo contro “l’imperante corruzione nel partito” si fece da parte o peggio venne cacciata, il nostro ineffabile Giuliano restò nel partito a fare da “traduttore legislativo”, non da oppositore, delle idee di quelli che dominavano il partito (e non erano le brave persone).
    Una differenza non da poco, sarebbe ora che la pagasse in termini di credibilità, per questo non può e non deve essere Presidente della Repubblica.

cribbio
Comments are currently closed.

Buffet

Le migliori foto di LondraNote sparse su alcune cose curiose
trovate a Londra

Le migliori foto di Berlino Do not walk outside this area:
le foto di Berlino

Ciccsoft Resiste!Anche voi lo leggete:
guardate le vostre foto

Lost finale serie stagione 6Il vuoto dentro lontani dall'Isola:
Previously, on Lost

I migliori album degli anni ZeroL'inutile sondaggio:
i migliori album degli anni Zero

Camera Ciccsoft

Si comincia!

Spot

Vieni a ballare in Abruzzo

Fornace musicante

Cocapera: e sei protagonista

Dicono di noi

Più simpatico di uno scivolone della Regina Madre, più divertente di una rissa al pub. Thank you, Ciccsoft!
(The Times)

Una lieta sorpresa dal paese delle zanzare e della nebbia fitta. Con Ciccsoft L'Italia riacquista un posto di primo piano nell'Europa dei Grandi.
(Frankfurter Zeitung)

Il nuovo che avanza nel mondo dei blog, nonostante noi non ci abbiamo mai capito nulla.
(La Repubblica)

Quando li abbiamo visti davanti al nostro portone in Via Solferino, capimmo subito che sarebbero andati lontano. Poi infatti sono entrati.
(Il Corriere della Sera)

L'abbiam capito subito che di sport non capiscono una borsa, anzi un borsone. Meno male che non gli abbiamo aperto la porta!
(La Gazzetta dello Sport)

Vogliono fare giornalismo ma non sono minimamente all'altezza. Piuttosto che vadano a lavorare, ragazzetti pidocchiosi!
(Il Giornale)

Ci hanno riempito di tagliandi per vincere il concorso come Gruppo dell'anno. Ma chi si credono di essere?
(La Nuova Ferrara)

Giovani, belli e poveri. Cosa volere di più? Nell'Italia di Berlusconi un sito dinamico e irriverente si fa strada come può.
(Il Resto del Carlino)

Cagnazz è il Mickey Mouse dell'era moderna e le tavole dei Neuroni, arte pura.
Topolino)

Un sito dai mille risvolti, una miniera di informazioni, talvolta false, ma sicuramente ben raccontate.
(PC professionale)

Un altro blog è possibile.
(Diario)

Lunghissimo e talvolta confuso nella trama, offre numerosi spunti di interpretazione. Ottime scenografie grazie anche ai quadri del Dovigo.
(Ciak)

Scandalo! Nemmeno Selvaggia Lucarelli ha osato tanto!
(Novella duemila)

Indovinello
Sarebbe pur'esso un bel sito
da tanti ragazzi scavato
parecchio ci avevan trovato
dei resti di un tempo passato.
(La Settimana Enigmistica)

Troppo lento all'accensione. Però poi merita. Maial se merita!
(Elaborare)

I fighetti del pc della nostra generazione. Ma si bruceranno presto come tutti gli altri. Oh yes!
(Rolling Stone)